user
06 maggio 2018

Avellino, Castaldo: "Ad Ascoli punto importante, la salvezza dipende da noi"

print-icon

L’attaccante dell’Avellino ha commentato il pareggio ottenuto dall’Avellino ad Ascoli, sottolineando come si tratti di un punto importante su un campo difficile

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DI SERIE B

CLICCA QUI PER TUTTI GLI HIGHLIGHTS

Un punto che non permette all’Avellino di uscire dalla zona playout ma che comunque muove una classifica che, negli ultimi due turni, dovrà senz’altro essere migliorata. Il gol di Castaldo non è bastato per tornare a riassaporare il gusto della vittoria, che manca ormai dal nove aprile, quando i biancoverdi stesero il Perugia al Partenio. "Foscarini ha ragione – le parole di Castaldo – contro l’Ascoli potevamo portare a casa i tre punti, anche se il pareggio non è proprio un risultato da buttare. Vincere era complicato, diamo sempre tutto e, se ci sono critiche, l’importante è che siano costruttive e che ci aiutino a migliorare. Il campo ad Ascoli era pesante, abbiamo sprecato tante energie. Il punto è fondamentale, siamo padroni del nostro destino e contro lo Spezia dovremo vincere per uscire da questo momento negativo. Cinque anni fa abbiamo conquistato la B e vogliamo tenercela stretta, sappiamo che non abbiamo fatto ancora nulla e venerdì dovremo uscire dal campo con i tre punti. Il ritiro? Ogni giocatore ha un suo pensiero, c'è chi regge una contestazione e chi ci resta male. Noi più esperti dobbiamo dare una mano ai giovani. Condizione fisica? Nel primo tempo abbiamo dato qualcosa in più. Ci sta il calo nel finale che può essere anche di natura psicologica perché può subentrare la paura di perdere. Sono contento, abbiamo disputato una grande partita".

Parla Foscarini

Sul match con l’Ascoli poi si è soffermato anche Foscarini: "Avverto un po’ di rammarico perché volevo vincere, potevamo far meglio per come si era messa la gara. Siamo stati bravi a trovare il gol dell’1-0, ma poi abbiamo peccato di ingenuità in occasione del pari. Nel secondo tempo immaginavo che qualcuno potesse perdere lucidità, poi la sfortuna ha fatto il resto. Sono contento di Wilmots, lo avevo analizzato in settimana. Volevo riproporlo nel centrocampo a tre vista l'assenza di De Risio. Il belga è stato positivo così come tutta la squadra. Peccato perché avevamo gli spazi per affondare e impensierire maggiormente l'Ascoli".

Serie B 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi