Ternana, lesione al legamento per Paolucci

Serie B

"Gli esami strumentali cui si è sottoposto  il centrocampista rossoverde Andrea Paolucci (infortunatosi nella gara con il Palermo) hanno evidenziato una lesione tra il primo ed il secondo grado del legamento collaterale mediale del ginocchio destro" scrive il club

Doppia seduta di allenamento per la Ternana Unicusano di Luigi De Canio, oggi l’allenatore ha guidato la sua squadra tra palestra (al mattino) e sui campi del “Giorgio Taddei” nel pomeriggio. Per quanto riguarda gli infortunati non ha lavorato con i compagni Daniele Gasparetto rimasto ai box per una lussazione della spalla mentre Andrea Paolucci è stato fermato da una distorsione al ginocchio destro. Come si legge sul sito ufficiale del club nella nota medica, il giocatore sarà costretto a fermarsi: “Gli esami strumentali cui si è sottoposto  il centrocampista rossoverde Andrea Paolucci (infortunatosi nella gara con il Palermo) hanno evidenziato una lesione tra il primo ed il secondo grado del legamento collaterale mediale del ginocchio destro”, scrive la Ternana. Inoltre, hanno invece svolto lavoro differenziato Mirko Carretta (buone notizie, migliora la ferita al tallone), Andrea Sala causa affaticamento muscolare e Adriano Montalto che si è sottoposto a una seduta di lavoro in palestra. La società rossonera proverà a recuperarlo per l’ultima giornata di campionato.

Nella giornata di domani, nel pomeriggio alle ore 15.00, i rossoverdi si alleneranno ancora all’antistadio. In vista del prossimo match in programma contro la Pro Vercelli il difensore rossoverde Roberto Vitiello è stato squalificato per un turno dal giudice sportivo e non sarà disponibile per la gara di Vercelli in programma sabato prossimo. L’obiettivo è principalmente quello di non smettere di credere nella permanenza in Serie B, fin quando non sarà l’aritmetica a esprime il suo verdetto finale la formazione umbra dovrà lottare. È questo lo scopo dei ragazzi di De Canio attesi ora da uno scontro diretto fondamentale per provare ancora a tenere vivo l’obiettivo di questo finale di campionato. Tre punti nel prossimo match possono rappresentare uno spiraglio per disputare i prossimi play out. L’approccio alla gara, la voglia di non arrendersi e la qualità mostrata a tratti sono gli elementi da cui ripartire dopo il ko dell’ultimo turno contro il Palermo. I rossoverdi non vogliono veder finire la loro storia in Serie B.

I più letti