Palermo, Zamparini: "Col Cesena brutto risultato, ma la squadra non meritava i fischi"

Serie B

Il patron rosanero: "Col Cesena brutto risultato dopo una brutta partita, fa male come il pareggio col Bari. Ma la squadra ha dato tutto, non meritava i fischi. Ora bisogna vincere a Salerno per mantenere il quarto posto, è fondamentale per i playoff"

Contro il Cesena non è arrivato il risultato sperato, uno 0-0 che spegne le speranze di promozione diretta del Palermo. Ora resta da giocare la gara di Salerno per conservare il quarto posto, per poi concentrarsi sui playoff. "E' stato tutto brutto – ha dichiarato Maurizio Zamparini al sito ufficiale dei rosanero – Un brutto risultato dopo una brutta partita, contro Bari e Cesena dovevamo e potevamo vincere ma invece abbiamo perso quattro punti che potevamo mandarci direttamente in Serie A. E' stato un bruttissimo risultato contro il Cesena, così come è stato brutto subire il pareggio nel finale contro il Bari. Poi mi hanno fatto male i fischi ai calciatori, che hanno dato tutto in campo. Alcuni come Bellusci, Struna e Nestorovski sono andati in campo nonostante gli infortuni, non meritavano questo".

"Fondamentale il quarto posto"

"Ora dobbiamo andare a Salerno e vincere – prosegue Zamparini – E' sicuramente una partita importante, potremmo avere ancora una speranza di andare in Serie A se il Foggia farà contro il Frosinone quel che ha fatto con noi e se il Parma dovesse pareggiare a La Spezia. Ma questi sono solo sogni, dobbiamo vincere per tenerci almeno il quarto posto ed evitare il preliminare. Con il quarto posto giocheremmo direttamente semifinale e finale, non ci ritroveremmo a fare mille partite. Speriamo che la squadra ritrovi l'assetto giusto con il rientro di alcuni calciatori".

I più letti