Cittadella, Iori: "Abbiamo perso una occasione"

Serie B

Il capitano ha commentato il pari contro il Carpi: "Abbiamo subito un tiro in porta e ci hanno fatto gol, ci abbiamo provato sino alla fine, siamo stati anche sfortunati nel recupero. Ormai è andata, pensiamo all’ultima partita della stagione regolare, poi ci concentreremo sui playoff"

Il Cittadella non è riuscito a vincere l’ultima gara contro il Carpi e ora la formazione di Roberto Venturato prepara l’ultimo impegno della regular season da giocare contro una Pro Vercelli già retrocessa. Per la formazione granata però la mancata vittoria di sabato è stata vista come una occasione persa in vista dei playoff. I veneti hanno già la certezza di disputare la fase successiva della stagione (contro Bari o Venezia) ma un successo sabato avrebbe migliorato la posizione in classifica del Cittadella proprio in vista dei prossimi playoff. Di questo ha parlato il capitano della squadra Manuel Iori ai microfoni de “Il Gazzettino”. “Contro il Carpi sbbiamo perso un’altra occasione. Guardando ai risultati delle dirette avversarie di classifica, potevamo addirittura superare il Bari e mettere a tiro il Venezia. È un peccato. A Carpi abbiamo subito un tiro in porta e ci hanno fatto gol, nell’unica occasione che abbiamo concesso loro. Noi ci abbiamo provato sino alla fine, siamo stati anche sfortunati nel recupero con le due conclusioni respinte a botta sicura, l’ultima proprio sulla linea di porta. Carpi è ormai andato, pensiamo all’ultima partita della stagione regolare, poi ci concentreremo sui playoff”.

E ancora: “Ora concentriamoci sulla Pro Vercelli, cerchiamo di vincere l’ultima partita e poi vedremo chi ci capiterà. Nessun calcolo a tavolino, nessuna squadra preferita alle altre da affrontare nei playoff, i calcoli li avevamo fatti prima di Carpi nel senso che volevamo i sei punti per scalare la classifica, sapendo che gli scontri diretti ci avrebbero portato qualche vantaggio - ha aggiunto Iori - se sevo dire la mia il Bari è fastidioso da affrontare, ma come noi parliamo di avversarie da evitare, credo che anche gli altri vedano il Cittadella come una squadra ostica da trovarsi di fronte. Ci sono tante componenti da mettere in preventivo, in una partita secca dove ti giochi tutto servono grande cuore e lucidità”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche