Ascoli, Cosmi: "Mancata fortuna, testa al playout"

Serie B

L'allenatore bianconero dopo il pareggio col Brescia: "E' mancata un po' di fortuna nel finale di campionato, ma dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto. Ora non bisogna abbattersi, possiamo ancora salvarci con i playout contro l'Entella"

E' finita 0-0 la sfida contro il Brescia, Ascoli che non riesce ad agganciare la salvezza diretta ed è attesa ora dal playout contro l'Entella. Tra delusione e voglia di prendersi comunque l'obiettivo tanto desiderato, queste le parole di Serse Cosmi dopo l'ultima gara di campionato: "L'Ascoli e Ascoli devono essere orgogliosi di giocare partite vere, contro avversari motivati; questo è un campionato bizzarro in cui le ultime partite sono particolari e ci vuole tanta tanta fortuna, cosa che noi non abbiamo avuto – ha dichiarato l'allenatore bianconero - A fine match ho fatto i complimenti ai ragazzi, li ho rincuorati e ringraziati, sono orgoglioso di allenare questa squadra, che oggi ha fatto di tutto per vincere. In campo abbiamo giocato solo noi, il Brescia ha fatto lanci lunghi alla ricerca del nulla. Avremmo strameritato la vittoria, abbiamo corso tantissimo come a Pescara, in queste ultime due partite abbiamo creato dieci occasioni da gol. Oggi non era semplice con quattro giovani, seppur interessanti, in campo dall'inizio; mi riferisco a Baldini, Clemenza, D'Urso e De Santis".

"Non bisogna abbattersi, possiamo ancora salvarci"

"Negli spogliatoi ho visto tanti ragazzi che piangevano, ma non bisogna essere tanto delusi perché la possibilità di giocarci la salvezza diretta era un optional. L'importante è che non si abbattano perché oggi non c'è nulla di definitivo. Se le lacrime finiscono oggi va bene, ma da domenica dobbiamo ricominciare a prepararci. Domani la squadra riposerà perché queste sono partite che lasciano il segno. Vorrei ringraziare il pubblico che è stato straordinario ed emozionante, ci ha incitato prima, durante e dopo la partita. Sono dispiaciuto per la gente che meritava la vittoria e per la squadra che ho visto troppo delusa alla fine. Di definitivo non c'è niente, il Brescia stasera porta a casa al salvezza, noi aspetteremo un po' di più. Se a Chiavari giochiamo come ha fatto oggi il Brescia, prenderemo quattro gol. Ce la giocheremo con assoluta serenità".

I più letti