Pro Vercelli, Secondo: "Terminata la stagione con dignità"

Serie B

Il presidente dei piemontesi ringrazia la squadra nonostante la retrocessione in Serie C: "Buona gara contro il Cittadella, salutiamo dignitosamente il campionato. Abbiamo giovani che possono crescere, un bravo a Grieco"

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA FINALE

La Pro Vercelli saluta la Serie B e lo fa a testa alta. Il KO per 2-0 contro il Cittadella, pronto ora ad affrontare i playoff, ha comunque messo in mostra la volontà dei piemontesi, matematicamente retrocessi domenica scorsa, dopo la vittoria per 2-1 sulla Ternana. A tirare le fila della stagione è stato il presidente del club, Massimo Secondo, che così ha parlato dopo la gara contro i veneti: “Abbiamo fatto una buona partita, credo potesse finire in pareggio. Non ho rivisto l’episodio del rigore ed espulsione, ma nel caso ci fosse ritengo una totale follia da parte di Alcibiade, senza senso. Il secondo gol è stato viziato da un fallo di mano, ma in ogni caso in 10 contro 11 la situazione era diventata difficile”, ha spiegato. “Abbiamo comunque fatto una buona prestazione, sul livello di quanto visto contro la Ternana. Non posso che ringraziare i ragazzi, abbiamo chiuso con dignità il campionato in queste ultime due partite”. Ora la Pro può ripartire dai giovani: “Sicuramente abbiamo 4-5 ragazzi della Primavera che possono crescere, era giusto dare la possibilità a De Marino e Gerbi di mettersi in mostra. Sono contento anche per il loro allenatore, che adesso è passato alla prima squadra, ringrazio anche lui perchè non era facile prendere la squadra dopo la retrocessione e fargli fare due buone partite, come invece è accaduto”, ha concluso.

Grieco: "Contento nonostante la sconfitta"

Vito Grieco ha parlato così dopo il Cittadella: “Abbiamo fatto bene nei primi 65 minuti, devo ringraziare i ragazzi perchè oggi ci hanno messo il cuore, hanno messo in campo due o tre cose che abbiamo preparato e sono venute bene. Peccato per l’episodio del rigore perchè ha cambiato la partita. Oggi avevamo le linee strette e corte in fase difensiva, siamo ripartiti anche qualche volta in contropiede: quello che avevo chiesto in settimana è stato messo in atto ed io sono contento nonostante la sconfitta. Per i giovani della Primavera l’esordio in B con una maglia così importante è stato un grande passo, mi dispiace perchè volevo fare anche il terzo ma eravamo in emergenza”.

I più letti