Cittadella, Marchetti: "Giusto applicare il regolamento"

Serie B
marchetti_gabrielli_lapresse

Il dg granata: "Il caso Bari? Siamo soddisfatti, è una cosa che ritenevamo e riteniamo imprescindibile. Adesso aspettiamo comunicazioni e che la Figc prenda una decisione in merito. Arriviamo con entusiasmo e voglia di stupire"

CASO BARI, PLAYOFF DI SERIE B VERSO IL RINVIO

L’udienza sul deferimento del Bari è stata anticipata a venerdì 25 maggio, adesso è ufficiale. E’ stata quindi accolta la richiesta del Cittadella - avversario proprio del Bari nella sfida playoff delle prossime ore - che aveva chiesto la regolarità della fase finale del campionato di Serie B. La decisione che inizialmente era prevista per l’1 giugno è stata anticipata della Procura Federale dopo che questo ha ricevuto i documenti richiesti per decidere. Si attende ora di capire quando si giocherà il match, intanto prossimo della decisione della Figc di anticipare a venerdì 25 maggio l’udienza al Tribunale Federale Nazionale sul caso Bari, ha parlato il direttore generale del Cittadella Stefano Marchetti - che già nei giorni scorsi, insieme al presidente Gabrielli - aveva chiedo di rispettare le regole scritte e se necessario di posticipare il match. Il Cittadella non partirà per la Puglia senza avere la certezza che il match si giochi al San Nicola, queste le dichiarazioni di Marchetti.

“Abbiamo letto il provvedimento della Figc che anticipa il giudizio del Tribunale - ha detto a Trivenetogoal il dg - siamo soddisfatti che sia stato applicato il regolamento, una cosa che ritenevamo e riteniamo imprescindibile. Adesso aspettiamo comunicazioni. Ora aspettiamo che la Figc prenda una decisione in merito. Arriviamo con entusiasmo e voglia di stupire, credo che abbiamo una possibilità più ampia rispetto all’anno passato per fare bene, e se riusciamo a recuperare alcuni giocatori possiamo giocarci molto di più. Puntiamo a fare qualcosa di molto difficile ma pensiamo che non sia impossibile”. Si attende ora di sapere se venerdì il Tribunale Federale Nazionale finirà per assolvere il Bari o se gli infliggerà un punto di penalizzazione; in questo caso tutto verrebbe ricomposto ma in caso di condanna per la società pugliese si aprirebbero nuove strade - con tanto di un ricorso alla Corte Federale. E a quel punto si dovrebbe attendere ancora e la rincorsa del Cittadella in Serie A verrebbe posticipata ancora.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche