Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
25 maggio 2018

Parma, intervento chirurgico al tendine d’Achille per Scozzarella

print-icon
scozzarella_getty

Matteo Scozzarella, Parma (Getty)

Il club gialloblù: "Come programmato dallo staff medico in accordo con il calciatore e con la società, il giocatore è stato operato e l’intervento è riuscito perfettamente. Il centrocampista nei prossimi giorni inizierà l’iter riabilitativo"

DUE PUNTI DI PENALIZZAZIONE PER IL BARI

Dopo la promozione in Serie A conquistata e festeggiata nei giorni scorsi, Matteo Scozzarella è stato costretto a sottoporsi quest’oggi a un intervento chirurgico al tendine d’Achille. A confermarlo è la stessa società gialloblù sul proprio sito ufficiale: "Il Parma Calcio 1913 comunica che, come programmato dallo staff medico in accordo con il calciatore e con la società, Matteo Scozzarella questa mattina è stato sottoposto ad un intervento chirurgico al tendine d’Achille al Policlinico San Matteo di Pavia. L’intervento, eseguito dal Professor Franco Benazzo, è riuscito perfettamente. Il centrocampista crociato nei prossimi giorni inizierà l’iter riabilitativo". Con un’altra nota, poi, il club ha informato che "sabato 26 maggio alle 10.00, nella Sala del Consiglio del Comune di Parma, il Sindaco Federico Pizzarotti e il Vicesindaco con delega allo Sport del Comune di Parma Marco Bosi consegneranno un riconoscimento alla Società Parma Calcio 1913 e ai rappresentanti del tifo organizzato, per queste ultime tre stagioni di grandi di successi".

Parla Scavone

Il giusto premio al termine di un’annata straordinaria, che Manuel Scavone ha ripercorso ai microfoni di Parma Live: "Del campo di La Spezia ricordo tutto molto bene, è difficile dimenticare. E' stata una emozione incredibile, dopo il 2-1 del Frosinone che avevamo appreso dai festeggiamenti dei tifosi dello Spezia era difficile crederci, ma quando abbiamo saputo del gol di Floriano dentro di me è successo un po' di tutto. Al fischio finale è scesa la tensione ed è esplosa la gioia per questa promozione che sognavo e sono uscite anche un po' di lacrime di gioia. Tornare a Parma e trovare tutti quei tifosi ad attenderci è stato incredibile, bellissimo. La tifoseria di Parma è una tifoseria speciale: quando giochi senti il sostegno e la carica, questa nomea credo venga fuori dalla poca pressione che ti danno fuori dal campo. Ti fanno vivere bene, ma è un pregio! Ognuno di noi ha avuto spazio in città, poi quando scendi in campo, o in questo caso in piazza, ti sanno trasmettere grandi emozioni. Ho avuto la fortuna di sentire il loro calore anche dopo la promozione dalla Lega Pro. Il futuro di Lucarelli? E’ una decisione che spetta solo a lui, non posso dirlo io. Sicuramente prenderà la decisione migliore per lui e per la società: da lui ho imparato tanto, lo apprezzo specie come persona. In qualsiasi veste sarà utilissimo per il Parma. Ora sprizza gioia da tutti i pori: è rimasto qua dopo una vicenda durissima e tutti i problemi che c’erano. Io due anni fa ho fatto questa scelta e spero possa continuare questa favola in cui ho dato e ricevuto tanto, spero di poter giocare in Serie A col Parma dopo averla conquistata. Con la società però non ho ancora parlato, non c'è stato materialmente il tempo".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi