Corsi: "Mi piace Cataldi, Empoli gli farebbe bene"

Serie B
andreazzoli_empoli_fb

Il presidente della formazione toscana ha parlato del centrocampista della Lazio: "Se la nostra sarebbe la piazza giusta per lui? Si, credo proprio che la nostra provincia lo farebbe crescere. Se lo avessi qui in Toscana con me, senza dubbio ci punterei"

LA VELOCE RISALITA DELL'EMPOLI IN SERIE A

La promozione ottenuta alla fine di un campionato dominato e una promozione meritata che ora permetterà all’Empoli di Fabrizio Corsi di programmare la prossima stagione da giocare in Serie A. L’obiettivo è quello di stupire ancora e di ottenere altri risultati sorprendenti anche nella massima categoria. Lo stesso presidente dell’Empoli - nelle scorse ore - è intervenuto in radio per parlare anche delle strategie di mercato che il club porterà avanti nelle prossime settimane. "Seguo Cataldi da quando la Lazio lo mandò a giocare al Crotone - ha ammesso corsi - ricordo che lì fece grandi cose. Una volta tornato alla base poi, tranne in alcuni momenti con Pioli, lo stesso giovane centrocampista laziale non ha mai dato l'impressione di ripetersi a quei livelli elevati con continuità. Al contrario, mi sembra si sia un po’ perso con il passare del tempo, salvo questa ultima esperienza a Benevento con cui, retrocessione con largo anticipo a parte, credo si sia ben comportato".

Sulla rosa attuale e sulle prossime mosse

Così il presidente della squadra toscana si esprime anche su un possibile arrivo a Empoli per quanto riguarda il centrocampista: “Se la nostra sarebbe la piazza giusta per lui? Si, credo proprio che la nostra provincia, il nostro ambiente gli potrebbero far assolutamente bene. Cataldi mi piace, personalmente, se lo avessi qui in Toscana con me, senza dubbio ci punterei. Non so se, a differenza di qualche anno fa, potrei ancora permettermelo. Per questo dovrei chiedere al mio amico Lotito. Senza volermi permettere di dare consigli, posso serenamente affermare che qui ad Empoli con Andreazzoli, abbiamo in rosa tre o quattro giovani che dato il loro valore potrebbero diventare per noi dei casi di mercato, ovvero dei veri e propri grattacapi. Fra questi, segnalo Krunic, il nostro piccolo Milinkovic: se il talento serbo della Lazio vale indiscutibilmente 10, il nostro gioiello può valere 7,5, per ora”, ha concluso Fabrizio Corsi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche