Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
03 dicembre 2018

Palermo ceduto agli inglesi Futures Sports&Entertaiment: David Platt sarà consulente tecnico

print-icon

Ecco svelato il nome della società inglese che ha acquistato il Palermo da Zamparini. Si tratta della Futures Sports&Entertaiment, un’azienda a conduzione tecnologica fondata nel 2002 e che si occupa di portare nel mondo dello sport dati accurati, tecnologie digitali e approfondimenti utili a ottimizzare il valore di un determinato marchio. Nel progetto anche l’ex calciatore inglese David Platt

ZAMPARINI: “HO CEDUTO IL PALERMO PER 10 EURO”

PALERMO: “CESSIONE A 10 EURO? CI SONO DEBITI”
 

Primo posto in campionato, una società che sta cambiando. Dopo che Zamparini ha ceduto il Palermo calcio al prezzo simbolico di dieci euro , adesso si conosce anche il nome della società londinese che ha provveduto all’acquisto. Si tratta della Futures Sports&Entertaiment. Lo ha annunciato il CEO della società Clive Richardson a 'Pop Economy', piattaforma multicanale del gruppo Alma Media: "Rappresentiamo un gruppo di investitori di tutta la Gran Bretagna, ma crediamo che nel futuro ci siano ulteriori opportunità per altri investitori per salire a bordo nella struttura che stiamo creando grazie all'acquisizione del Palermo", ha affermato Richardson. Nel progetto, verrà coinvolta anche l'ex stella del calcio inglese che ha giocato nel campionato italiano David Platt in qualità di consulente tecnico e domani è previsto a Palermo un incontro con il Palermo.

Futures Sport&Entertaiment: storia e progetti

La Futures Sport&Entertaiment è una azienda a conduzione tecnologica fondata nel 2002 con la missione di portare dati accurati, tecnologie digitali e approfondimenti unici nel mondo dello sport. Un misto di matematica, economia , ingegneria e scienze. Un lavoro portato avanti anche grazie alla collaborazione con molti dei più grandi nomi dello sport, analizzando migliaia di eventi. Le sedi sono sparse in tutto il mondo, da Dusseldorf a Sidney, da Londra a Stamford, da Melbourne a New York. La Futures Sport&Entertaiment ha già lavorato in passato con alcuni dei giocatori più importanti e potenti del mondo, compresi i migliori club della Premier League e circa 500 aziende: “Certamente tra i piani futuri è nostra volontà sviluppare e migliorare le strutture del club come abbiamo visto più volte in Europa – ha spiegato ancora Clive Richardson - dove, se sei in grado di costruire nuovi stadi e sviluppare strutture adeguate, il club ne trarrà beneficio in ogni sua parte, dal basso fino ai vertici"

Chi è David Platt

Farà parte del progetto anche David Platt, ex attaccante inglese dinamico ed eclettico. Cresciuto nelle giovanili dello United fra il 1983 e il 1985, diventa presto uno dei giocatori più prolifici della Premier. Nel 1991 il passaggio in Italia, al Bari. Poi, in rapida successione, la Juventus e la Sampdoria. Trentenne, ecco il ritorno in Inghilterra con la maglia dell'Arsenal. Oltre 60 presenze con la nazionale inglese, una Coppa Italia, una Coppa Uefa, una Premier e una Coppa d’Inghilterra nel suo palmarès. In blucerchiato ha avuto anche una seconda parentesi da allenatore nella stagione 1998-1999 in coppia con Giorgio Veneri. L'Italia nel suo destino la ritroverà qualche anno dopo - nel 2010 - quando arriva in qualità di vice al Manchester City di Mancini. Un sodalizio che andrà avanti fino al 2013. Dopo la sconfitta nella finale di FA Cup contro il Wigan, si dimette come segno di solidarietà nei confronti dell'ex Ct dell'Italia, esonerato dal club. Ora l'avventura al Palermo. Ancora una volta in un paese che, ormai, sente come seconda casa.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi