Foggia Verona 2-2: Silvestri salva Grosso, pari dell'Hellas allo Zaccheria

Termina 2-2 allo Zaccheria nel match di pranzo della 19^ giornata della Serie B: Verona avanti con il solito Pazzini, il Foggia pareggia con Mazzeo ma incassa il gol di Lee prima dell'intervallo. Nella ripresa Silvestri para il rigore di Iemmello e salva su Galano, decisiva la prodezza di Gerbo. L'Hellas sale al 3° posto a quota 30 punti, Padalino penultimo a quota 13

SPEZIA-LECCE LIVE

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

FOGGIA-VERONA 2-2

15' Pazzini (V), 30' Mazzeo (F), 44' Lee (V), 74' Gerbo (F)

FOGGIA (3-4-1-2): Noppert; Tonucci, Martinelli, Ranieri; Zambelli (93' Loiacono), Agnelli, Gerbo, Kragl; Galano (96' Carraro); Iemmello, Mazzeo (64' Chiaretti). All. Padalino

VERONA (4-3-3): Silvestri; Almici, Caracciolo, Dawidowicz, Balkovec (56' Empereur); Henderson (88' Marrone), Gustafson, Zaccagni (69' Colombatto); Matos, Pazzini, Lee. All. Grosso

Ammoniti: Pazzini (V), Kragl (F), Lee (V), Agnelli (F), Caracciolo (V), Gustafson (V), Matos (V), Gerbo (F), Chiaretti (F)

1 nuovo post
58' - Gol annullato a Iemmello! Fallo in attacco di Mazzeo prima del colpo di testa vincente di Iemmello, rete non convalidata dall'arbitro Forneau!
- di luca.cassia
57' - Matos! Destro da posizione defilata del brasiliano, stavolta Noppert risponde bene ed evita il peggio!
- di luca.cassia
56' - Primo cambio del match operato dal Verona: Empereur prende il posto di Balkovec
- di luca.cassia
55' - Iemmello! Sinistro violento dalla distanza dell'attaccante del Foggia, Silvestri risponde presente e si distende bene sulla sua destra
- di luca.cassia
53' - Chance per il Verona con Matos che attacca la profondità e mette al centro per Pazzini, pallone difficile da correggere in rete. Sfera svirgolata dal "Pazzo"
- di luca.cassia
51' - Ammonito Agnelli che stende Zaccagni a centrocampo
- di luca.cassia
50' - Ritmi contenuti in questo avvio di ripresa: Verona che manovra e ci prova da calcio piazzato con Zaccagni che non trova compagni in area
- di luca.cassia
AL VIA LA RIPRESA! SI RIPARTE DAL 2-1 DAL VERONA!
- di luca.cassia

Squadre in campo allo Zaccheria, si ripartirà senza cambi dopo l'intervallo

- di luca.cassia
Va in archivio la prima metà di gara nell'anticipo della 19^ giornata di Serie B: veneti avanti con Pazzini prima dell'1-1 di Mazzeo alla mezz'ora. Prima dell'intervallo ecco il provvisorio 2-1 di Lee propiziato dall'errore di Noppert. Match apertissimo allo Zaccheria, ripresa tutta da seguire!
- di luca.cassia
FINE PRIMO TEMPO ALLO ZACCHERIA! VERONA AVANTI 2-1!
- di luca.cassia
Veneti nuovamente avanti con la discesa di Zaccagni sulla sinistra, crosso con la maldestra uscita di Noppert (203 centimetri d'altezza) che accomoda il pallone del 2-1 per il sudcoreano Lee!
- di luca.cassia
44' - VERONA IN VANTAGGIO! GOL DI LEE!
- di luca.cassia
42' - Sinistro sporco di Kragl che quasi diventa un assist per i compagni: non ci arrivano Mazzeo e Galano in area piccola, pallone che termina sul fondo
- di luca.cassia
39' - Henderson! Ottima ripartenza del Verona con lo scambio tra Lee e il centrocampista scozzese, destro a incrociare che si spegne sul fondo!
- di luca.cassia
36' - Ammonito Pazzini che esagera nelle proteste con l'arbitro Forneau
- di luca.cassia
35' - Si rivede Kragl che calcia da posizione defilata: sinistro come sempre velenoso, attento Silvestri a rifugiarsi in corner. Dagli sviluppi dalla bandierina è lo stesso Kragl a svirgolare il tiro
- di luca.cassia
Cross dalla destra di Zambelli, liscio di Caracciolo e cattiva lettura di Dawidowicz: ne approfitta Mazzeo che in scivolata ribadisce in rete l'1-1 del Foggia! Gol numero 4 in campionato per l'attaccante classe 1983!
- di luca.cassia
30' - PAREGGIO DEL FOGGIA! GOL DI MAZZEO!
- di luca.cassia
28' - Galano! Foggia vicino al pareggio! Gran botta del trequartista rossonero dal limite dell'area: sinistro che sfiora il palo alla destra di Silvestri!
- di luca.cassia

Termina 2-2 il primo appuntamento della domenica targata Serie B, campionato che archivia il 2018 con la 19^ giornata. Parità allo Zaccheria tra il Verona terzo della classe e il Foggia penultimo, formazioni agli antipodi di una classifica smentita nel match di pranzo. In serie utile da 6 turni, Fabio Grosso va due volte avanti con Pazzini e Lee incassando altrettante reti pugliesi targate Mazzeo e Gerbo. Dopo le sconfitte incassate contro Salernitana e Perugia, Padalino guadagna il primo punto della sua gestione ma lamenta il rigore fallito da Iemmello nella ripresa: determinante il portiere veneto Silvestri, superlativo anche su Galano nel finale di gara. Certo è che il Foggia conferma la sua solidità casalinga abbattuta solo dal Palermo in stagione, fattore sul quale costruire una salvezza ancora in salita.

Sconfitto da Salernitana e Perugia dal suo ritorno in panchina, Padalino mescola le carte con 6 novità rispetto allo 0-3 incassato al Curi: si rivedono tra gli altri Kragl, Iemmello e Mazzeo, pedine indispensabili per abbandonare le retrovie della classifica. Sono invece solo due le new entry di Grosso (Dawidowicz ed Henderson) dopo il 4-0 rifilato al Cittadella, poker nel segno dell’eterno Pazzini. Foggia battuto in casa solo dal Palermo e protagonista di un avvio ad alta intensità: due volte Kragl prende la mira con il suo terrificante sinistro, ma sono i veneti a mettere la freccia. Merito del solito Pazzini, 8 gol in 9 partite in campionato dopo il tap-in da bomber di razza al minuto 15. Padroni di casa che accusano il colpo, reagiscono con Iemmello e Galano (sinistro a lato di un niente) prima dell’1-1 di Mazzeo: il cross di Zambelli sorprende Caracciolo e Dawidowicz, tutto facile per il 35enne rossonero che deposita in rete. Non mancano altre chance (Henderson e Kragl) né eccessi di nervosismo, trame che precedono il nuovo vantaggio dell’Hellas: preferito a Bizzarri in porta, Noppert smentisce i suoi 203 centimetri d’altezza e combina la frittata sul traversone di Zaccagni. Ne approfitta il sudcoreano Lee al 1° gol stagionale prima dell’intervallo. Ripresa che si apre con i tentativi di Matos e Iemmello, attaccante quest’ultimo che si vede annullare il 2-2 (fallo in attacco di Mazzeo) e che dilapida al 61’ il rigore del pareggio. Determinante la parata di Silvestri, 3° penalty sventato in campionato sebbene trafitto al minuto 74 dal missile scagliato da Gerbo. A blindare il 2-2 finale provvede lo stesso Silvestri su Galano, intervento decisivo per la scalata dell’Hellas ai piani altissimi della Serie B.

I più letti