Falco nel recupero, Chievo ko 1-2: il Lecce vola in vetta

Serie B
falco_chievo_lecce

Un destro del numero 10 al 93' permette alla squadra di Corini, vittorioso nel suo vecchio stadio, di salire in vetta alla classifica di Serie B: a segno nell'1-2 del Bentegodi anche Stepinski e Garritano. Lecce primo a 18 punti, uno in più di Salernitana e Spal che hanno una partita in meno

MARADONA, L'OMAGGIO DELLA SERIE A SU TUTTI I CAMPI

CHIEVO-LECCE 1-2

20' Stepinski (L), 21' Garritano (C), 93' Falco (L)

Chievo (4-4-2): Seculin; Mogos, Leverbe, Gigliotti, Cotali; Canotto (90' Rigione), Obi (74' Viviani), Palmiero (90' Zueli), Garritano; Fabbro (88' Bertagnoli), Djordjevic (74' Margiotta). All.: Aglietti

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Adjapong, Lucioni, Meccariello, Calderoni (54' Zuta); Paganini, Tachtsidis, Henderson (69' Majer); Mancosu (81' Listowski); Stepinski (69' Falco), Coda (81' Pettinari). All.: Corini

Ammoniti: Fabbro (C), Henderson (L), Cotali (C), Calderoni (L), Paganini (L)

 

E alla fine arriva Falco. Un destro del numero 10 in pieno recupero regala al Lecce la vittoria sul campo del Chievo e la temporanea vetta della classifica nel campionato di Serie B a +1 su Salernitana e Spal. L'anticipo della nona giornata di campionato al Bentegodi, nello stadio dove Diego Armando Maradona fece il suo esordio in Serie A con la maglia del Napoli, si chiude 2-1 per la squadra di Eugenio Corini, ex capitano del Chievo e alla quarta vittoria di fila. Partita in equilibrio e molto combattuta nel primo tempo. A portare avanti il Lecce è Stepinski, un altro ex, che risponde presente al cross da destra di Coda e di testa ha firmato lo 0-1. Vantaggio durato 60 secondi, quelli necessari per permettere a Garritano di inserirsi sul filo del fuorigioco su invito di Palmiero dalla trequarti e battere Gabriel con una mezza girata al volo. Squilli di un primo tempo chiuso sull'1-1 e con un'ottima occasione sprecata da Mancosu.

leggi anche

Sorteggio Coppa Italia, decisi ottavi e quarti

Più Lecce in avvio di secondo tempo, con i tentativi di Coda e Adjapong, mentre nel Chievo è il solito Garritano a farsi pericoloso dalle parti di Gabriel. A cambiare volto alla partita sono le sostituzioni: Aglietti si copre passando alla difesa a 5 con Rigione per Canotto nel finale, Corini cambia volto a centrocampo e attacco con Majer, Listowski, Pettinari e Falco. Proprio gli ultimi due sono protagonisti dell'azione che decide la gara al 93': scambio al limite dell'area, deviazione favorevole e palla sul destro di Falco, che prende la mira e con un tiro angolato batte Seculin. 1-2 e Lecce a quota 18 punti. Primo in classifica, almeno per una notte.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.