Robur Siena, altro ko. Terigi: "Siamo amareggiati"

Serie C - Lega Pro
Terigi_siena_twitter

Il difensore nerazzurro deluso dopo la sconfitta per 3-0 con il Piacenza: "Non riusciamo ad avere continuità, capisco la rabbia dei tifosi". Guerri: "Ancora una volta ci troviamo a dover riazzerare tutto"

Dopo la buona vittoria di due giornate fa nel derby con il Livorno, la Robur Siena incappa in una nuova sconfitta. Il 3-0 subito a Piacenza è di quelli che fanno rumore: ora la zona playoff è distante sei punti, così come quella playout. A proposito del match con i biancorossi e del momento della squadra, ha parlato il difensore bianconero Leonardo Terigi, che ha incontrato i giornalisti in conferenza stampa: “Siamo molto arrabbiati perché non riusciamo ad avere continuità di risultati e di prestazioni”, ha detto. “È un dato di fatto ed è così dall’inizio della stagione. Ci dobbiamo fare un esame di coscienza, anche se ce lo siamo già fatti. Dobbiamo portare in tutti i modi la rabbia che abbiamo in allenamento al sabato in partita. Capisco i tifosi che sono arrabbiati, lo siamo noi per primi. Capiamo la loro delusione ed il loro stato d’animo, questo però è un momento cruciale del campionato, dobbiamo salvarci e abbiamo bisogno di loro”. Contro, sabato prossimo, l’Alessandria prima: “Abbiamo dimostrato di avere il giusto atteggiamento contro le grandi. L’Alessandria viene da due anni in cui non è riuscita ad ottenere la promozione; in questo campionato stanno andando benissimo e verranno a Siena agguerriti, ma non ci deve interessare, dobbiamo pensare a noi stessi e basta”.

Guerri - In conferenza anche il centrocampista bianconero: “Abbiamo cercato di interpretare la partita come con il Livorno, l’atteggiamento era quello giusto. Non è mancato l’approccio, è mancata una reazione”, ha detto. “Abbiamo preparato la partita aspettando l’avversario per ripartire in contropiede, trovandoci all’improvviso sotto di due gol abbiamo fatto fatica a cambiare atteggiamento. Siamo molto amareggiati, in primis per i tifosi perché ci seguono sempre, ci incitano ma non riusciamo mai a dare loro le gioie che si meritano. Volevamo fare risultato per dare continuità, invece dobbiamo riazzerare tutto e purtroppo non è la prima volta che succede”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.