Taranto, calciatori e dirigenti aggrediti

Serie C - Lega Pro
taranto_lapresse

Un gruppo di 30 persone incappucciate ha minacciato ed aggredito giocatori e membri dello staff della società pugliese durante l'allenamento allo stadio "Erasmo Iacovone". Il presidente della Lega Pro rinvia Taranto-Paganese

Alcuni tra giocatori, allenatori e dirigenti del Taranto, società che milita nel campionato di Lega Pro, sono stati minacciati e aggrediti con schiaffi e spintoni durante l'allenamento presso il campo B dello stadio "Erasmo Iacovone". L’agguato è stato compiuto da un gruppo di circa 30 persone incappucciate. Sull'episodio indaga la Polizia.

La condanna
- La società, attraverso una nota ufficiale, "condanna fermamente tale forma di violenza" ed "esprime la propria vicinanza e solidarietà a tutti gli atleti, all'allenatore Salvatore Ciullo, allo staff tecnico e ai dirigenti presenti".

Il rinvio
- La Lega Pro ha deciso di rinviare a data da destinarsi la partita Taranto-Paganese in programma domenica 26 marzo, dopo i gravissimi fatti che hanno portato all'aggressione dei calciatori pugliesi. L'episodio obbliga tutti a riflettere e, a tal fine, il presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, porterà il tema nella riunione del Consiglio Federale di lunedì 27 marzo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.