Reggiana, Menichini: "I nostri tifosi meritano la Serie B"

Serie C - Lega Pro
reggiana

Domani la seconda finale dei Playoff di Lega Pro: gli emiliani affronteranno l'Alessandria. "Sono favoriti, ma abbiamo grandi motivazioni" ha detto l'allenatore della Reggiana nella conferenza della vigilia

A due vittorie dalla Lega Pro. Il traguardo è vicino allo stesso modo per ognuna delle quattro semifinaliste che tra oggi e domani conquisteranno il posto in finale playoff. Stasera Parma-Pordenone, domani la Reggiana affronterà l’Alessandria. Leonardo Menichini ha presentato la partita di domani in conferenza stampa. Senza nascondere un po’ di preoccupazione per i suoi giocatori: "Purtroppo avremo qualche defezione, la rosa non sarà disponibile al completo, ma so che chi scenderà in campo darà il massimo. Rozzio e Sabotic mancheranno, anche Contessa con ogni probabilità. Ormai la formazione per dieci undicesimi l’ho già in mente, domani risolverò l’ultimo dubbio". I favori del pronostico sono tutti a favore dei piemontesi. Ma Menichini non ha intenzione di tirarsi indietro: "E’ una squadra costruita per vincere, superiori per qualità e ingaggi. Ma è una partita secca, e noi siamo molto motivati. Vogliamo continuare a stupire con quella nostra serenità combattiva. Quindi cercheremo di imporre il nostro gioco, fatto di possesso palla".

La denuncia di Menichini: "Ingiusto avere meno riposo"

Comunque vada, la stagione si è rivelata oltre le aspettative. Menichini è soddisfatto del lavoro svolto e quando si guarda al futuro, si rimette alle decisioni della società: “I matrimoni si fanno in due, se non riuscissimo a salire adesso, sarei pronto a riprovarci l’anno prossimo. Questi tifosi meritano la Serie B, è una piazza importante che pretende molto dalla squadra. La gente ormai ha capito che in qualsiasi momento diamo sempre tutto e lo faremo anche domani per regalare loro un’altra gioia”. Tuttavia, l’allenatore non gradisce il giorno di ritardo rispetto alla prima semifinale. “Non è giusto che Reggiana o Alessandria abbiano meno riposo di Parma o Pordenone. E’ un periodo in cui il caldo aumenta il consumo di energie e un giorno in più poteva tornare utile in questo senso. Eppure c’erano tempi e modi per garantire alle due vincitrici le stesse ore di recupero”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.