Serie C, girone B: risultati e classifica dopo la 32ª giornata

Serie C

Successo spettacolare per il Pordenone contro la Reggina, vittorie anche per Ravenna, Renate e Teramo. Termina invece con un pareggio senza gol il derby tra Mestre e Padova

Si è chiusa anche la 32ª giornata del girone B di Serie C, nella prima gara della giornata il Sudtirol ha pareggiato 1-1 in casa contro la Sambenedettese. La rete che aperto la partita è stata segnata da Costantino al 42’ in un primo tempo che ha visto la formazione allenata da Zanetti giocare meglio e costruire più occasioni. Nella ripresa però alla 69’ Mattia ha fissato il risultato sul definitivo 1-1, permettendo alla Samb di salire così a quota 46 punti, tre in più in classifica dell’avversario di giornata. Passando poi alle partite che si sono giocate alle 16:30, vittoria interna del Teramo contro la Triestina. Torna così al successo la squadra allenata da Ottavio Palladini, al 16’ è Sandomenico a segnare la rete del vantaggio che resisterà così fino alla fine. Nella ripresa finale molto concitato, con gli ospiti alla ricerca del pareggio e grande nervosismo. Sono stati alla fine tre i giocatori espulsi, due per la Triestina e uno per il Teramo, nella rissa scoppiata nei minuti di recupero con la formazione ospite che non è comunque riuscita a portare a casa nemmeno un punto punto; la gara non è stata bellissima ma il Teramo è riuscito a salire a quota 31 punti e a portarsi momentaneamente fuori dalla zona play out. Rimane invece ferma a 38 la Triestina che non perdeva da otto partite consecutive. Successo interno anche per il Renate che sconfigge 2-0 il Vicenza grazie alle reti segnate da Gomez al 7’ e da Mattioli al 77’. Tre punti per la squadra allenata da Cevoli che riesce così a salire a quota 38 in classifica. Nel primo tempo, dopo aver trovato il vantaggio, il Renate è riuscito a gestire senza troppe preoccupazioni prima di infilare il 2-0 nella ripresa che gli ha così permesso di tornare alla vittoria dopo due pareggi e due sconfitte. Si ferma invece ancora il Vicenza, che perde la terza partita consecutiva e resta così a quota 31 punti.

Spettacolo e sette gol della partita tra Pordenone e Reggiana terminata 4-3 per la squadra allenata da Fabio Rossitto. Segna Gerardi all’8’, pareggia subito a Cattaneo prima che lo stesso autore dell’1-0 riporti avanti il Pordenone. Segna ancora Cattaneo poco prima della mezz’ora e nella ripresa Zammarini e De Agostini chiudono il match in favore della squadra di casa. Inutile la rete nel recupero di Altinier che non evita la sconfitta alla Reggiana che rimane dunque ferma a quota 44 punti in classifica, al terzo posto. Tre punti più indietro il Pordenone che nel prossimo turno sarà ospite del Padova. Termina invece con un pareggio senza gol il derby Veneto tra Mestre e Padova. La capolista non riesce così a segnare, il primo tempo vede le due squadre molto bloccate e il pareggio è giusto anche se i ragazzi di Zironelli sembrano più propositivi. Non cambia nulla nella ripresa e il Padova riesce così soltanto a salire a quota 54 mantenendo il primo posto in classifica. Si trova invece a 41 ora il Mestre in zona play-off.

Nell’ultima partita delle 16:30 pareggiano anche Fermana e FeralpiSalò: 1-1 il risultato finale con la rete di Rocca al 31’ ad aprire i giochi e quella di Ferrante a chiuderli al 51’. Una partita che rispecchia quanto si è visto in campo, con le due squadre che non si sono superate dal punto di vista del gioco. Sale così a 33 punti la squadra di Destro e a 42 quella di Toscano. Due le gare che si sono giocate in serata, 1-1 anche tra Santarcangelo e Fano. Uno scontro salvezza che ha visto Germinale segnare per primo e portare così avanti la squadra di Oscar Brevi. Al 58’ pareggia Toninelli, un gol che premia così lo sforzo della formazione di casa capace di salire a quota 26 punti. Staccata a una lunghezza dall’avversario di giornata che nel prossimo turno riceverà l’Albinoleffe. Chiude il programma di giornata la partita tra Ravenna e Gubbio vinta dai padroni di casa che inanellano così il quarto successo consecutivo. A decidere è un gol di De Sena al 32’ sull’unico vero tira in porta del primo tempo. Nella ripresa gli ospiti non riescono a pareggiare e rimangono così fermi a quota 28 punti. Sale invece a 35 la squadra allenata da Antonioli.

I più letti