Cosenza, playoff più vicini: ora l'esame Catanzaro

Serie C

Tre punti importantissimi in chiave playoff quelli ottenuti sul campo della Juve Stabia, per il Cosenza adesso l'esame derby: "Da martedì penseremo a come affrontare la sfida con il Catanzaro", le parole di Piero Braglia

Per riscattare il deludente pareggio contro l'Akgras, al Cosenza serviva solo una vittoria: arrivata, puntuale, sul campo della Juve Stabia. Tre punti e una prestazione decisamente convincente. "Non è facile vedere una partita del genere in Serie C, abbiamo fatto la gara che dovevamo fare contro una squadra che stava viaggiando fortissimo e siamo contenti", le parole di Piero Braglia. "Noi abbiamo una nostra fisionomia di stare in campo, non dimentichiamo che a inizio stagione prendevamo un sacco di gol, abbiamo deciso di tutelare i ragazzi e dare il massimo anche se ora abbiamo avuto una flessione perchè avevamo dato il 100% per tirarci fuori dai guai", ha aggiunto l'allenatore della formazione rossoblù. Un successo (2-1 il finale) pesantissimo quello ottenuto dal Cosenza, una vittoria importantissima in chiave playoff: i tre punti contro la Juve Stabia infatti hanno portato la formazione calabrese all'ottavo posto in classifica a quota 44 punti, blindando il posto playoff.

"Da martedì penseremo al Catanzaro"

Il tempo di festeggiare il successo contro la Juve Stabia, poi il Cosenza sarà chiamato a superare l'esame Catanzaro. Un derby sempre molto atteso, con in palio punti importanti per entrambe le squadre, seppur per obiettivi differenti: Cosenza per avvicinare ancora di più i playoff, Catanzaro per allontanarsi dalla zone calde della classifica. "Ora è Pasqua e mi godo questi due giorni di vacanza, da martedì penseremo al derby e a come affrontarlo", le parole di Braglia. Protagonista nel successo contro la Juve Stabia è Matteo Calamai, autore del primo gol del match: "La mia rete ha sbloccato una partita fino a quel momento equilibrata, mi fa piacere essermi sbloccato ed aver contribuito a questa vittoria. La Juve Stabia qui ha creato la propria classifica, arrivava qui con grande entusiasmo e la nostra vittoria dà tanto anche in chiave morale per i playoff. Finora le partite dicono questo, che in trasferta ci esprimiamo un po' meglio, però questa non deve essere una scusante perché dobbiamo migliorarci anche nel nostro stadio", ha concluso il calciatore del Cosenza.

I più letti