Renzo Rosso: "Voglio comprare il Vicenza, con Bassano diventerà società unica"

Serie C

Renzo Rosso, già proprietario del Bassano Virtus, ha annunciato l'intenzione di acquisire anche il Vicenza Calcio. L'obiettivo dell'imprenditore è quello di fondere le due società per creare un unico grande club della provincia vicentina

Renzo Rosso, patron della Diesel, ha annunciato in un'intervista al quotidiano "Il Giornale di Vicenza", l'intenzione di fondere il Vicenza Calcio alla società che già possiede, il Bassano Virtus. "Poco prima delle 12 di ieri -ha reso noto Rosso- alcuni professionisti per conto di Otb, la capogruppo della mia holding, hanno presentato alla cancelleria del tribunale una busta contenente un assegno circolare per una somma importante e una lettera che elenca le condizioni in base alle quali sono pronto a rilevare il Vicenza Calcio".

In base alle norme federali, visto che il Bassano milita nello stesso campionato - la serie C - Rosso non avrebbe potuto partecipare alla gara pubblica ma "i miei consulenti mi hanno spiegato che dopo due gare deserte e in assenza di un nuovo bando potevo inserirmi con una proposta extra gara". La cifra, ha precisato, è di poco inferiore al valore della prima asta (un milione e 470 mila euro) e garantirà al curatore fallimentare la conclusione dell'esercizio provvisorio.

Sul futuro del nuovo sodalizio, Rosso è chiaro: "Vicenza e Bassano diventeranno una sola società", e la squadra "godrà del titolo sportivo del Bassano, e disputerà le partite al Menti". La maglia sarà quella storica biancorossa "ma metterò al lavoro i miei stilisti e designer di moda, perché studino una casacca dove accanto ai colori del Lane risalti anche l'accento bassanese". 

I più letti