Cosenza-Samb, Braglia: "Serve desiderio di andare oltre"

Serie C

L'allenatore della formazione calabrese alla vigilia della gara d'andata del secondo turno nazionale dei playoff: "La Sambenedettese è una squadra forte, di categoria. Noi dobbiamo fare affidamento sulla forza di volontà, sul desiderio di andare oltre"

Un doppio confronto da non fallire per continuare il sogno chiamato Serie B, il Cosenza si prepara ad affrontare la Sambenedettese, domani sera allo stadio San Vito-Marula la gara d'andata del secondo turno nazionale dei playoff. Una gara che l'allenatore della formazione calabrese Piero Braglia presenta così in conferenza stampa alla vigilia del match: "Sono partite in cui ci conosciamo poco entrambi, certo abbiamo visto qualcosa, noi ci siamo preparati bene ma credo che il Girone B sia difficile tanto quanto il nostro: la Sambenedettese è una squadra forte con giocatori di spessore come Miracoli e Stanco. Poi c'è Bellomo, bravissimo a farsi trovare negli spazi, calciatore che in questi campionati non c'entra nulla, vale la B e forse la A, Miracoli è un attaccante che riesce a giocare tutti i palloni alti. Anche caratterialmente sono una squadra forte, con Moriero hanno fatto grandi partite pur avendo trascorso sei mesi con Capuano".

"Serve forza di volontà e desiderio di andare oltre"

Braglia ha poi proseguito: "Cosa cambia? La forza dell'avversario, loro sono di categoria, il Trapani si sentiva superiore alla categoria, la Sambenedettese è cattiva agonisticamente, aggressiva, intensa, quadrata che spinge molto coi due centrali e con gli esterni, Rapisarda e soprattutto Valente che è un esterno molto offensivo e viene spesso coperto da Valente. Noi dobbiamo fare affidamento sulla forza di volontà, la voglia di andare oltre, di credere in qualcosa che sarà possibile: loro giocheranno in casa il ritorno con diecimila persone ad incitarli, spero che i nostri tifosi domani facciano altrettanto e riempiano lo stadio", le prole dell’allenatore del Cosenza. Che ha poi parlato così delle possibili scelte di formazione: "Noi possiamo giocare anche a tre con Tutino – Perez – Okereke, dipende dalle condizioni dei ragazzi. Pascali e Baclet sono nel gruppo dei convocati", ha concluso Braglia. Il Cosenza intanto con una nota ufficiale pubblicata sul proprio sito web ha voluto condannare il vile gesto commesso la scorsa notte ai danni del pullman della Sambedenettese, danneggiato da alcune persone ancora ignote.

I più letti