Siena-Cosenza, la finale playoff di Serie C: orari e probabili

Serie C

Sabato 16 giugno alle 20.45 scenderanno in campo all'Adriatico di Pescara Siena e Cosenza, che si giocheranno un posto nella prossima Serie B. Ecco tutto quello che c'è da sapere

SIENA-COSENZA LIVE

Siena-Cosenza: ci si gioca un posto in Serie B. È il momento della finale, ultimo atto della Serie C 2017-2018: le due squadre si affronteranno sabato 16 giugno alle 20.45 sul campo neutro di Pescara. Una sfida decisiva, dalla quale uscirà la quarta squadra che farà il salto di categoria, dopo Lecce, Livorno e Padova, vincitrici dei rispettivi gironi. Siena e Cosenza arrivano alla finalissima dell’Adriatico da due percorsi differenti: i bianconeri, secondi nel Girone A, hanno sconfitto Reggiana e Catania nei quarti e in semifinale; i calabresi di Braglia, invece, sono quelli che hanno beneficiato di più della formula playoff: arrivano infatti a giocarsi la promozione da quinta del Girone C.

Siena: la probabile formazione

La squadra di Mignani arriva alla finale di Pescara con meno partite sulle gambe rispetto al Cosenza, ma con vittorie altrettanto sofferte. Contro la Reggiana, nei quarti, i bianconeri hanno infatti passato il turno dopo il doppio confronto solo grazie alla miglior posizione di classifica. Incredibile, invece, quanto successo in semifinale contro il Catania: arrivati ai supplementari nella gara di ritorno al Massimino, i toscani sono riusciti a resistere in 9 contro 11, per poi vincere ai rigori. In virtù delle squalifiche diversi i cambi probabili: D’Ambrosio e Damian dovrebbero agire sull’esterno al posto di Iachipino e Rondanini, a centrocampo invece potrebbe rivedersi Guberti.

Probabile Siena (4-4-2): Pane; Damian, Sbraga, Panariello, D’Ambrosio; Guberti, Amir, Vassallo, Guerri; Marotta, Neglia.

Cosenza: la probabile formazione

La squadra di Braglia è la grande sorpresa di questo campionato di Serie C, arrivata in finale in una lunga corsa iniziata ai 32esimi. Otto le gare nei playoff giocate finora dai calabresi, contro le quattro del Siena: battute, in ordine, Sicula Leonzio, Casertana, Trapani, Sambenedettese e Südtirol. Proprio contro i trentini una finale di ritorno memorabile, davanti ai 18.000 tifosi accorsi allo Stadio San Vito-Gigi Marulla: risultato dell’andata ribaltato all’ultimo istante e festa grande. Braglia dovrebbe confermare gran parte dell’undici per la sfida di Pescara, salvo quale cambio nel reparto difensivo.

Probabile Cosenza (3-5-2): Saracco; Idda, Dermaku, Camigliano; Corsi, Palmiero, Mungo, Bruccini, D’Orazio; Tutitno, Okereke.

Cosa succede in caso di pareggio?

La finale, contrariamente a quanto successo ai quarti e in semifinale, si gioca in gara unica all’Adriatico di Pescara: in caso di parità al 90', si disputeranno i tempi supplementari. In caso di ulteriore equilibrio dopo il 120’ si passerà ai i calci di rigore. Ultimo confronto ufficiale tra le due squadre nel lontano 2003, quando a vincere fu il Siena per 1-0. Nel 2008 invece un’amichevole, tristemente famosa per duri scontri tra tifoserie.

I più letti