Reggina, Cevoli si presenta: "Non c'è stata trattativa, ho accettato in cinque minuti"

Serie C

Il nuovo allenatore della Reggina è stato presentato alla stampa nel corso di una conferenza stampa, durante la quale sono stati esposti gli obiettivi della prossima stagione

REGGINA, UFFICIALE L'ARRIVO DI CEVOLI

Prima l’ufficialità, poi la presentazione alla stampa. Roberto Cevoli ha iniziato la sua avventura sulla panchina della Reggina, prendendo il posto lasciato da Agenore Maurizi. Il nuovo allenatore amaranto, presentatosi in conferenza accanto al direttore sportivo Taibi e al presidente Praticò, ha espresso il proprio entusiasmo per questo nuovo capitolo della sua carriera, svelando già i primi obiettivi in vista del prossimo campionato. "Innanzitutto voglio ringraziare la società per aver puntato su di me, ho accettato subito dunque non c’è stata una trattativa vera e propria. Da calciatore qui mi sono sentito a casa, ora spero accada anche da allenatore. Ho chiesto al direttore sportivo di prendere giocatori che sappiano sacrificarsi, quando c’è questa componente allora si raggiungono i risultati".

"Voglio un calcio propositivo"

L’idea è quella di proporre un calcio propositivo, sarà questo l’obiettivo di Cevoli: "Voglio costruire una squadra che sappia fare calcio, che possa valorizzare i giovani e che possa fare divertire la gente. Da chi ho imparato dai vari allenatori che ho avuto? Da tutti ho preso qualcosa, avere Ancelotti è stata una ciliegina. Non ho premi salvezza, penseremo ad una gara per volta e poi di settimana in settimana vedremo cosa succederà. Riconfermati? Il mercato é work in progress, stiamo facendo le valutazioni del caso insieme al direttore. Il 4-3-3 è la base da cui ripartiremo, ma ci sono altre soluzioni che al momento non mi sento assolutamente di scartare. Ci sono i calciatori capaci di interpretare più ruoli, sicuramente bisogna lavorarci su. Tra le squadre di C la Reggina é quella tra le più attive, ma sul mercato agisce il ds Taibi ed è a lui che dovete chiedere per quanto riguarda questo argomento".

Parla il ds Taibi

Soddisfatto dell’arrivo di Cevoli anche il direttore sportivo Taibi: "Ci siamo accordati in cinque minuti, lo abbiamo scelto dopo una serie di valutazioni, mi ha convinto il suo gioco e le sue idee. L'ho scelto anche perché lui conosce bene la piazza e serviva questo tipo di scelta, è un grande lavoratore, a lui piace stare in campo per insegnare, anche perché in C devi avere tanti giovani. Ci confrontiamo ogni giorno per la costruzione della squadra, quest'anno bisogna pedalare e sudare in campo, sarà anche compito mio fare attenzioni a questo aspetto".

I più letti