Sacchi: "Berlusconi mi ha chiesto di allenare il Monza"

Serie C - Lega Pro
berlusconi sacchi

La rivelazione di Arrigo Sacchi: "Berlusconi mi ha chiesto di allenare il Monza. Amo ancora il calcio, mi piace il fenomeno non solo da un punto di vista agonistico ma anche sociale e culturale, però non ho più quella forza derivante dall'ossessione che è qualcosa in più"

"Berlusconi mi ha chiesto di allenare il Monza": parola di... Arrigo Sacchi. Già, proprio lui, che con Silvio Berlusconi ha vinto tutto quel che si poteva vincere ai tempi del Milan. E trent'anni dopo l'ex presidente rossonero ha provato a riportarlo in panchina con il Monza, suo attuale club, insieme ad Adriano Galliani. "Io però non faccio parte di quei generali che dicevano 'Armiamoci e partite' - ha aggiunto Sacchi in un'intervista rilasciata a 'L'Assedio' su Canale 9 - quindi non avevo più questa ossessione. Amo ancora il calcio, mi piace il fenomeno non solo da un punto di vista agonistico ma anche sociale e culturale, però non ho più quella forza derivante dall'ossessione che è qualcosa in più e ti tira fuori anche l'energia che hai nell'alluce. Ho vissuto per il calcio, che mi ha ripagato con emozioni indescrivibili. Il calcio è il riflesso, la metafora della storia di una nazione, della sua cultura. Il nostro è come l'Italia: difettiamo in questo momento della nostra storia passata e della nostra cultura". Non è arrivato Arrigo Sacchi, ma Berlusconi e Galliani hanno deciso di puntare su Cristian Brocchi. E ora il Monza comanda il girone A di Serie C, con 7 punti di vantaggio sul Renate e sul Pontedera.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.