#CESENASTORIES, 5^ puntata. Torna la gioia nel derby di Coppa Italia. Il bis di Giraudo

Serie C

Il Cesena ritrova un (mezzo) sorriso a Ravenna, nel derby di Coppa Italia. Ora servono i punti in campionato: sabato sera arriva al Manuzzi la Reggiana. "Ora possiamo solo migliorare", spiega Giraudo, autore della doppietta contro i giallorossi

In Romagna sponda Cesena dopo tanta pioggia è arrivato anche un piccolo raggio di sole. E’ bastata una vittoria per ridare il sorriso alla squadra di Modesto. Certo, non era campionato, ma era pur sempre un derby, di Coppa Italia, a Ravenna. 2-4 il risultato finale, largo, ma non scontato. Sopra di due gol (doppietta di Giraudo) dopo appena 9 minuti e il terzo gol con Franco ad inizio della ripresa sembravano dare alla partita un senso unico. L’inversione a U è arrivata con i successivi due gol del Ravenna. Tanta paura, prima del rigore di Sarao che ha messo in garage il passaggio del Cesena agli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie C.

 

La mia ultima doppietta? Forse quando giocavo negli Allievi, quindi tanti anni fa”, racconta l’attaccante 21enne del Cesena in prestito dal Torino. “Una vittoria che può darci un’iniezione di fiducia per le prossime gara, uno slancio che forse ci mancava. Ora possiamo solo migliorare”. A Giraudo fa eco Manuel Sarao che ha messo la parola fine sulla partita di mercoledì sera, procurandosi e trasformando un rigore. “Questo risultato ci dà un po' di consapevolezza in più, anche in vista della partita difficilissima che ci aspetta sabato sera".

L’appuntamento è infatti alle 20.45, al Manuzzi, contro la Reggio Audace (rifondata nell’agosto 2018 dalle ceneri della Reggiana fallita). Terzo posto in classifica per gli emiliani e uno dei tre migliori attacchi del girone B.

I più letti