Coronavirus, in quattro positivi nella Pianese: club in quarantena fiduciaria

SERIE C
pianese

Il Comunicato ufficiale del club di Serie C: "Un calciatore ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Siena. Gli altri due in isolamento nella propria abitazione. Febbre calata per il collaboratore della squadra". Tutto il resto del gruppo presente all'ultima trasferta è in quarantena fiduciaria per 15 giorni, nessuno di loro manifesta i sintomi del Covid-19

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Quattro contagiati: tre calciatori e un collaboratore. Squadra in quarantena fiduciaria per 15 giorni nei rispettivi domicili. E anche il presidente Maurizio Sani si è posto volontariamente in auto-isolamento. Questo il comunicato ufficiale del club toscano di Serie C (girone A) sulla situazione legata al Coronavirus. "L’U.S. Pianese comunica notizie positive sullo stato di salute dei propri tesserati, al momento i soggetti contagiati sono quattro, tre calciatori e un collaboratore - recita la nota ufficiale sul sito della squadra -. Il primo è un calciatore che aveva iniziato ad accusare un lieve rialzo della temperatura sabato sera (22 febbraio, ndr), quando la squadra era in trasferta ad Alessandria per disputare una partita di campionato (sul campo della Juventus Under 23, partita giocata la domenica dopo alle ore 15, ndr)". Il calciatore in questione, come spiega il club, era già stato isolato dagli altri compagni secondo le indicazioni del medico della Pianese, il dottor Paolo Luatti, e non aveva partecipato al match. Dopo essere stato sottoposto a tampone (mercoledì 26 febbraio, ndr) è risultato positivo al Covid-19 e ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Siena.

 

"Il secondo calciatore - prosegue il comunicato ufficiale - è invece in isolamento nella propria abitazione, pur non presentando alcun sintomo, così come il terzo calciatore che è leggermente febbricitante". Contagiato anche un collaboratore della squadra: "Dopo aver trascorso la notte in stato febbrile, è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Siena. Attualmente la febbre è calata e non si ravvisano particolari complicanze". Attualmente, "tutti i calciatori, lo staff tecnico e i dirigenti presenti alla trasferta dello scorso fine settimana sono in quarantena fiduciaria di 15 giorni, presso i rispettivi domicili, e nessuno manifesta i sintomi tipici del Covid-19" - continua la nota del club. Nessun allenamento è stato svolto durante la settimana, mentre per tutti i calciatori, i tecnici, i dirigenti e i collaboratori che avevano accusato sintomi influenzali è stato richiesto il tampone. Il presidente del club, Maurizio Sani, si è posto invece in auto-isolamento volontario a partire dalla giornata di giovedì 27 febbraio.

CALCIO: SCELTI PER TE