Taarabt in Italia: "Genoa nel mio destino"

Calciomercato
taarabt_arrivo_aerporto

Il marocchino ex Milan è atterrato a Malpensa ed è pronto ad effettuare le visite mediche con i rossoblu. Sarà in prestito dal Benfica fino a giugno 2018

Adel Taarabt per il Genoa. Il fantasista marocchino è tornato in Italia, tre anni dopo quello spezzone di Serie A che fece esaltare molti tifosi del Milan. Giocherà in rossoblu, in prestito dal Benfica - dove non ha trovato mai spazio - per una stagione e mezzo. L’ex Qpr e Tottenham è atterrato a Malpensa, diretto a Genova per le visite mediche. Poi, se tutto andrà come previsto, si aggregherà al gruppo di Juric. Che trova così nel 27enne un trequartista di qualità e una stella da rispolverare, scomparsa dai radar per diverso tempo.

Prime parole - "Il Genoa era nel mio destino, a Marassi ho giocato due volte e fatto due gol. L'Italia mi è mancata, finalmente torno e sto bene fisicamente, anche se è un anno e mezzo che non gioco. E voglio ripagare il Genoa che ha creduto in me", ha detto all'arrivo all'aeroporto di Malpensa, a Milano.

Identikit - Personaggio, Taarabt. Estroso e sopra le righe, uno che non le manda a dire. Col Benfica è stato "retrocesso" quasi subito con la squadra B. Colpa del...fisico: "Sono arrivato con qualche chilo di troppo, poi ho avuto problemi con l'allenatore e non è bastato l'intervento del presidente". Gran rapporto con Seedorf poi, suo ex allenatore: "Per lui ero come un figlio, ci sentiamo spesso. Mi voleva anche portare in Cina...". Unico nel suo genere, eccentrico. In campo e fuori. Classe '89, marocchino (18 presenze e 4 in Nazionale). Al QPR le sue migliori fortune, 34 gol in 156 presenze tra il 2009 e il 2013. Poi Fulham, Milan, nuovamente QPR e infine Benfica. Non bene però, e ora può finalmente rilanciarsi in Italia.

Preso Pinilla, offerta per Sanogo - Dopo un anno e mezzo in rossoblu è tornato Pinilla, ufficializzato nella giornata di giovedì. Ora si cerca anche il sostituto di Rincon. Occhi in Inghilterra: i rossoblù hanno fatto una tentativo per Nathaniel Chalobah, classe '94 di proprietà del Chelsea: nove presenze e un gol col Napoli l'anno scorso (era in prestito). Il giocatore interessa, la società ha fatto un tentativo. Ma c’è di più: il nome nuovo è Sekou Sanogo, centrocampista classe 1989 dello Young Boys, un profilo che piace e potrebbe fare il caso del Genoa. C'è stata la prima offerta ufficiale.  

Le visite mediche - Il calciatore marocchino ha poi raggiunto l'Istituto Baluadro di Genova per sottoporsi ai consueti controlli medici, prima di firmare il suo nuovo contratto e di legarsi al club rossoblù. Nelle prossime ore è atteso anche l'annuncio ufficiale da parte della società, intanto Taarabt ha anche dedicato le prime parole ai tifosi del Genoa con un breve messaggio: "Una saluto ai tifosi rossoblù, forza Genoa!".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche