Budimir, Silvestre, Driussi: punto Sampdoria

Calciomercato
06_Giampaolo

Doppia seduta per i ragazzi di Marco Giampaolo, che anche oggi si sono allenati a Bogliasco sotto gli occhi di De Biasi. L’appuntamento con l’Empoli si avvicina, mentre sul mercato continuano le mosse e le riflessioni - tra rinnovi, partenze e possibili arrivi

La Sampdoria non si ferma, né sul campo né sul mercato. La società del presidente Massimo Ferrero si muove e studia le prossime mosse per migliorare la rosa a disposizione di Marco Giampaolo; dopo l’esplosione dello scorso sabato, l’allenatore non avrà a disposizione Matias Silvestre nella gara contro l’Empoli ma il difensore - che ieri si è allenato a parte - sta comunque trattando con il club il prolungamento del suo contratto. Proseguono infatti i contatti tra il numero uno della società e Fernando Cosentino, agente del giocatore classe 1984 che presto potrebbe firmare un rinnovo per altri due anni. Silvestre sta valutando la proposta insieme al suo entourage e se dovesse decidere di accettare andrebbe poi così a siglare la nuova intesa.

Difesa e non solo -
Da un difensore che rimane ad uno che potrebbe non arrivare: Marios Oikonomou, classe 1992 del Bologna, infatti si allontana sempre più dai colori blucerchiati mentre per quanto riguarda le fasce il nome che piace alla Samp è quello di Sebastian Driussi, ala sinistra italo-argentina classe 1996 attualmente al River Plate. Il calciatore sta disputando due ottime stagioni e ha già segnato 10 gol in 14 presenze in Primera Division e anche per questo motivo gli argentini non hanno intenzione di lasciarlo partire e hanno così rifiutato la prima proposta blucerchiata. Si attende di capire se ci saranno sviluppi o se la società genovese dovrà orientarsi su un altro obiettivo.

Budimir, Dodo, Regini - Capitolo Budimir: è stato rimandato l’appuntamento con il Crotone previsto per le scorse ore, con i blucerchiati che ora potrebbero anche pensare di tenere il calciatore in rosa. Una scelta dell’ultimo momento che sarebbe stata approvata anche da Ferrero: quello del croato è un profilo che potrebbe trovare spazio nelle prossime settimane e, soprattutto, l’ambiente Samp ha deciso di puntare su di lui e quindi, anche per una questione numerica, il giocatore potrebbe ora restare in Liguria. Dodo invece dovrebbe lasciare la Sampdoria, che prima di cedere il calciatore dovrà confrontarsi anche con l'Inter per trovare una soluzione definitiva. Sono poi legate al nome di Regini le strategie che riguardano la difesa: se il giocatore verrà schierato da centrale la società si concentrerebbe sulla ricerca di un esterno a sinistra. Mentre se proprio lui dovesse riscoprire la posizione laterale, servirà un centrale.

Doppio allenamento -
Passando poi a parlare di campo, Giampaolo e i suoi ragazzi oggi sono stati impegnati in una doppia seduta, ancora sotto gli occhi di Gianni De Biasi: "Ho chiesto a Marco di poter seguire tre o quattro sedute - ha detto il ct dell’Albania ai microfoni di Samp TV - è molto bravo e attento alla parte tattica, riesce a dare alla propria squadra i giusti equilibri. La Samp gioca bene e mi piace, il suo lavoro verrà sicuramente fuori". Quest’oggi, in mattinata i ragazzi hanno lavorato a gruppi in palestra e facendo esercizi tattici di reparto sul campo principale; nel pomeriggio, poi, Giampaolo e il suo staff hanno portato il gruppo rinforzato da sette Primavera sul campo superiore per sottoporsi ad esercitazioni tecnico-tattiche. Emiliano Viviano ha svolto potenziamento settoriale specifico, Jacopo Sala ha proseguito il proprio programma di recupero agonistico e il suo ritorno potrebbe avvenire a fine mese. Domani, giovedì, è in agenda un allenamento pomeridiano.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche