Calciomercato, Cassano dice no alla Virtus Entella

Calciomercato

Il talento barese aveva aperto al club ligure di Serie B, che gli ha offerto un contratto di due anni e mezzo. Ma niente da fare: l'ex Samp preferisce aspettare un'altra squadra a giugno e rifiuta l'offerta

Cassano-Entella: poteva essere la volta buona. E invece no, niente da fare: c'è il "no" di Fantantonio ai liguri. L'ex attaccante della Samp non è ancora convinto, ci ha pensato a lungo e aveva anche aperto al trasferimento. Ora ha cambiato idea, martedì 28 febbraio si chiude il mercato svincolati ma non dovrebbero esserci più margini per chiudere l'affare. La notte porta consiglio, è vero. Ma Cassano e l'Entella è un matrimonio che non si farà, Fantantonio vuole aspettare la sessione estiva per allenarsi e trovare un'altra squadra. Niente Entella.

Le avances di Gozzi - Il presidente dell'Entella da tempo segue Cassano, cercando di strappare un sì dal barese per convincerlo a scegliere il biancazzurro: "Lo prenderemmo a braccia aperte perchè è un uomo, un grande calciatore, una persona per bene, un amico che qui potrebbe fare il professore di calcio", aveva detto giusto a inizio febbraio. "Siamo una società ambiziosissima dal punto di vista dei giovani, so che lui ha un rapporto straordinario con i giovani e qui farebbe veramente bene". Però "il suo destino è nelle sue mani, deve decidere per il meglio per lui stesso e per la sua famiglia e io non posso fare altro che augurare a lui e augurarmi che faccia la scelta più giusta per lui. Poi la scelta più giusta è l'Entella". I due si sono anche sentiti: "Ci siamo fatti gli auguri a Natale perchè ogni tanto ci sentiamo. Poi siamo rimasti riservatamente ognuno al suo posto perchè bisogna rispettare le decisioni degli altri che, ripeto, sono scelte esistenziali e familiari. Siccome la famiglia per è un bene principale, lo è anche per Antonio e ci siamo sempre trovati su questo concetto". Anche Catellani, attaccante dell'Entella, si è espresso a favore di Fantantonio: "Io sono uno romantico: l’eventuale arrivo di Antonio Cassano mi renderebbe felice. Da lui avrei soltanto da imparare“.

I più letti