Calciomercato, Torino: ufficiale Lyanco

CalcioMercato

Il brasiliano (naturalizzato serbo) classe 1997 ha firmato con i granata. Il suo trasferimento sarà ufficiale l'1 luglio 2017, intanto, però, grazie al nulla osta del San Paolo, si potra allenare da subito con il gruppo di Mihajlovic

Primo squillo del calciomercato: Lyanco è ufficialmente un giocatore del Torino. Il brasiliano (naturalizzato serbo, dunque comunitario) classe 1997 è stato acquistato dai granata e già da subito lavorerà con il gruppo di Sinisa Mihajlovic. Dal 1 luglio, poi, potrà scendere in campo in partite ufficiali. “Sono molto felice di essere qui, emozionato ma anche convinto di poter fare bene”, ha detto l’ex San Paolo dopo la firma. “Vorrei ringraziare ancora il San Paolo per l’opportunità che mi ha concesso lasciandomi partire subito per l’Europa: l’Italia rappresenta il sogno di qualunque giovane calciatore brasiliano e quindi io sono orgoglioso di essere stato scelto da un club come il Torino, una società importante che ha tifosi caldissimi e una storia così famosa da essere conosciuta anche in Brasile. Voglio subito dire grazie al Presidente Cairo e al direttore Petrachi: so che c’erano molte squadre che mi seguivano e che si erano interessate a me, ma il Toro ha fatto di più. Mi ha voluto a tutti i costi e adesso io sono qui: il mio impegno non mancherà mai per meritare questa grandissima opportunità che la vita mi ha dato”. Due mesi per ambientarsi: “Per me sarà molto importante restare a Torino nei prossimi mesi e allenarmi tutti i giorni con il mister Mihajlovic e con i nuovi compagni: quando partirà la prossima stagione avrò già potuto imparare molte cose e non tutti possono avere questa fortuna. In questi primi giorni ho potuto apprezzare una società molto organizzata: attorno a me ho trovato persone competenti e disponibili che mi hanno accolto con il sorriso e tanto affetto. Sono cose importanti, è bello sentire questo calore attorno a te. Grazie a tutti, non vedo l’ora di cominciare”, ha detto.

Cairo: "Orgogliosi" - Il presidente granata felice di aver battuto un’agguerrita concorrenza per il giovane difensore: “Lyanco è un centrale brasiliano che il direttore sportivo Petrachi e la nostra area di osservatori seguivano da tempo”, ha detto in fase di presentazione. “Trattandosi di un prospetto che si è particolarmente distinto in Brasile nel San Paolo, e recentemente anche nel campionato sudamericano Under 20, su di lui era diventata molto forte l’attenzione di blasonati club europei e italiani, come hanno appurato tutti i media che si sono occupati di questa operazione. Perciò abbiamo deciso di anticipare i tempi per arrivare primi con un importante investimento in grado di bruciare la qualificata concorrenza e ora siamo lieti di annunciare che dal primo luglio 2017 Lyanco andrà ulteriormente a rafforzare il Torino”. Voglia di programmare il futuro: “Anche se siamo solo a marzo, e concentrati per finire nel migliore dei modi questa stagione, stiamo già programmando il futuro del nostro club, come dimostra anche l’acquisizione di un altro riconosciuto talento qual è il portiere Milinkovic-Savic. A nome di tutto il Torino Football Club sono pertanto felice di accogliere Lyanco con il più cordiale benvenuto e con l’augurio immediato di buon lavoro: nell’accordo stipulato per il suo acquisto abbiamo fortemente voluto che il ragazzo potesse allenarsi subito con noi, così da imparare la lingua, conoscere lo staff tecnico e i compagni e prendere le misure con la nuova realtà che lo attenderà da luglio senza avere le pressioni che solitamente accompagnano l’iniziale ambientamento dei calciatori stranieri nel nostro campionato“, ha concluso Cairo.

I più letti