Lazio, può essere Borini il sostituto di Keita

Calciomercato
borini_sunderland_getty

L'attaccante italiano, retrocesso in Championship con il Sunderland, piace da tempo alla dirigenza biancoceleste e potrebbe essere il profilo giusto per sostituire Keita, pronto a lasciare Roma. Già avviati i contatti con il suo agente, che dovrebbe arrivare in Italia la prossima settimana

Dopo cinque anni consecutivi spesi in Inghilterra tra Liverpool e Sunderland, Fabio Borini potrebbe tornare in Serie A. A cercarlo è stato infatti la Lazio, che lo considera una delle più valide alternative per sostituire Keita Balde. Il senegalese sembra infatti ormai destinato, a un anno dalla scadenza del suo contratto, a lasciare i biancocelesti: dovrebbe farlo già in estate, probabilmente per passare alla Juventus, club che lo segue da mesi (ma anche il Milan è sulle sue tracce). Per quanto riguarda Borini - che ha un passato, tra le altre, anche alla Roma - è uno dei pallini del direttore sportivo Igli Tare, che negli ultimi due anni lo ha guardato da molto vicino. Per la Lazio potrebbe dunque essere un profilo più che valido. A certificare il concreto interesse dei biancocelesti anche l’imminente arrivo del suo agente in Italia, fissato per la prossima settimana. E non è escluso che possa anche incontrarsi proprio con la dirigenza del club della Capitale, deciso a rinforzarsi in vista dell’Europa League. Previsti nuovi contatti tra le parti nelle prossime ore.

Retrocessione con il Sunderland e voglia di rilanciarsi

Quello di Borini in Serie A ha tutta l’aria di poter essere un rilancio. A 26 anni, l’attaccante (può vantare anche una presenza in Nazionale azzurra) è reduce da una stagione travagliata con il Sunderland, retrocesso in Championship da ultimo in classifica della Premier League. Per Borini prima l’infortunio all’inguine, poi le difficoltà dettate da una rosa poco non all’altezza della competizione: 2 i gol segnati in stagione, che si sommano ai 5 di quella passata, quando aveva lasciato Liverpool per diventare un nuovo giocatore dei Black Cats. Iniziata bene, la seconda avventura inglese dell’ex Roma - con un passato a livello giovanile anche nel Chelsea - è dunque finita nel peggiore dei modi. E la Lazio può provare ora a rilanciarlo in Italia, dove in passato ha indossato, oltre a quella giallorossa, anche la maglia del Parma.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche