Calciomercato Crotone, Nicola: "Non so se resterò. Sul Sassuolo…"

Calciomercato
davide_nicola_ansa_buona

L’allenatore rossoblù non nasconde i dubbi sul futuro: "Non so se resterò, mi incontrerò con la società e decideremo nella massima serenità. Sassuolo? Club modello. A Torino in bici? Messaggio utile, partirò l’8"

Una rimonta incredibile e una salvezza conquistata proprio all’ultima giornata, ad una settimana di distanza dal termine del campionato la gioia in casa Crotone è ancora tanta. "E’ stata una grandissima soddisfazione per tutto il lavoro che c’è stato dietro e la consapevolezza che il sacrificio e le idee possono a lungo andare, con la coerenza di tutti, portare dei risultati. Ci siamo costruiti una identità mentale per affrontare campioni che vedevamo solo in tv, capendo che potevamo stare in questo campionato. Nel ritorno siamo stati, dal punto di vista organizzativo, molto più continui e nelle ultime 12 partite abbiamo raccolto quello che non eravamo riusciti a raccogliere precedentemente", le parole pronunciare dall’allenatore rossoblù Davide Nicola ai microfoni di 'Radio Anch’Io Sport’'. Salvezza e promessa da mantenere: da Crotone a Torino in bicicletta, una pedalata davvero niente male: "Partirò l'8 e cercherò di risalire il 9, non sarà facile per la fatica. E' una cosa nata per gioco da trasformare in un messaggio utile", ha ammesso Nicola.

"Non so se resterò a Crotone. Sassuolo? Club modello"

Salvezza conquistata, rinnovo del contratto scattato in automatico come da accordo presente nel contratto, ma futuro di Nicola sulla panchina del Crotone che non è così certo. A svelarlo è lo stesso allenatore rossoblù: "Con la società siamo d'accordo che, dopo questa fatica personale ma gratificante, ci saremmo seduti per valutare il tutto. Crotone è una realtà in cui si fa calcio in un certo modo e non bisogna fare voli pindarici. Dopo il 18 ci incontreremo e vedremo. Ho un rinnovo automatico dopo la salvezza, tra di noi non c’è problema: valuteremo ogni cosa e faremo il meglio per tutti. La mia ambizione, che è pari all'umiltà, è arrivare a livelli sempre superiori. Vedremo se restare con loro o se arriveremo ad una decisione diversa, ma sempre con la massima serenità e nel rispetto dei rapporti". Nicola che è accostato anche alla panchina del Sassuolo, con il club neroverde che pensa anche a lui per il post Di Francesco destinato ormai alla panchina della Roma: "Ha dimostrato negli anni, unitamente a Di Francesco, di essere tra le società più importanti ed interessanti per la sua idea-proposta e per come è cresciuto negli anni. E’ tra i club modello di questo campionato", ha concluso Nicola.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche