Quagliarella consiglia: "Schick, Donnarumma: restate dove siete"

Calciomercato

L'attaccante della Sampdoria dispensa suggerimenti al compagno di squadra e al portiere del Milan: "Siete potenziali fenomeni. Patrick deve ancora crescere, un altro anno con noi gli farebbe bene. Gigio deve diventare simbolo dei rossoneri"

"Schick può diventare un gran bel giocatore, ma è ancora giovane. Deve migliorare e crescere". Fabio Quagliarella, attaccante della Sampdoria, fa i complimenti al suo compagno di squadra ma al tempo stesso predica cautela, dandogli un consiglio sul suo futuro: "Non so in una grande squadra quale possa essere il suo contributo. Secondo me per lui sarebbe ottimo fare un’altra stagione alla Samp per finire di maturare. Poi ovviamente lui e il suo entourage hanno le loro ambizioni". Dall'alto dei suoi 13 anni in Serie A Quagliarella dispensa suggerimenti anche a Donnarumma, ancora indeciso se rinnovare o meno il suo contratto: "È un potenziale fenomeno, ma non capisco quale sia la sua fretta. Si trova in un club come il Milan e credo che nel giro di un paio d'anni diventerà anche il capitano. Gli consiglio di restare e diventare il simbolo dei rossoneri perché sono loro che hanno creduto in lui quando era piccolo".

"Juventus? Col tempo la delusione passa"

L'attaccante di Castellammare di Stabia conclude infine con una battuta sul rapporto con i napoletani e sulla sconfitta della Juve in Champions League: "Non so cosa si possa provare nel perdere una finale - racconta il numero 27 della Samp -. Posso solo dire che con il tempo la delusione passa e si può ripartire. Sento l'affetto della gente di Napoli, quest'amore è sicuramente contraccambiato. Mi sono stati sempre vicini, in particolare negli ultimi mesi dopo che è uscita fuori la mia storia".

I più letti