Calciomercato Lazio, ufficiale il contro-riscatto di Palombi

Calciomercato
07_palombi_lapresse

Attraverso un comunicato sul proprio sito i biancocelesti hanno annunciato di aver esercitato il contro-riscatto dell'attaccante dalla Ternana. Partirà col club per il ritiro di Auronzo di Cadore, vicino il rinnovo fino al 2022

Prima i 9 gol con la Ternana in Serie B, poi il riscatto e alla fine... il controriscatto. Eh sì, perché la Lazio non si è fatta sfuggire Simone Palombi, attaccante cresciuto nelle giovanili del club prestato quest'anno alla rosa degli umbri, protagonisti con una storica impresa-salvezza. "Palombi ha grandissime qualità e può migliorare ancora molto" ha detto Liverani. E la Lazio, ora, vuole portarlo anche al ritiro di Auronzo di Cadore. Prima il controriscatto, questo il comunicato apparso sul sito ufficiale del club: "La S.S. Lazio - si legge nella nota della società -comunica di aver esercitato il diritto di contro-opzione in relazione al calciatore Simone Palombi che, pertanto, farà ritorno al Centro Sportivo di Formello dal prossimo 1° luglio". 

Il Trastevere ha chiesto Alessandro Rossi 

Bomber della Primavera e due presenze in Serie A: che stagione per Alessandro Rossi, attaccante classe '97 di proprietà della Lazio. Dopo l'ottima stagione disputata quest'anno agli ordini di mister Bonatti, infatti, il bomber ha attirato su di se diversi club, tra cui il Trastevere, club di Serie D che sta rinforzando la propria rosa. A seguito dell'ottima stagione disputata, infatti, i "laziali" vogliono la Lega Pro. E per rimpiazzare l'addio di Tajarol hanno deciso di puntare su Alessandro Rossi. Questa la nota del club in un comunicato ufficiale: "Il Presidente Betturri ha inoltre richiesto al Presidente della S.S. Lazio, Claudio Lotito, l'attaccante biancoceleste Alessandro Rossi (classe '97 della Primavera di Bonatti).

Wallace: "Potevo andare all'Olimpiade"

Uno dei volti più positivi della Lazio di Inzaghi, Wallace. Difensore, classe '94, bella stagione per lui dopo l'arrivo dal Monaco. E attraverso i microfoni di SportTv - nel corso della trasmissione "Ta Na Area" - il brasiliano ha parlato così del "no" del Monaco all'Olimpiade del 2016, poi vinta dal Brasile: "Fu un momento molto difficile per me. La Nazionale mi aveva assicurato che sarei stato tra i 35 pre-convocati ma l'allenatore del Monaco mi disse che sarebbe stato molto difficile partite. C'erano da disputare due gare importanti - continua Wallace nel corso del programma brasiliano - ma nonostante tutto ricevetti un 'no' che, in ogni caso, non mi fermò dal continuare a lavorare bene col club. Rimasi concentrato, con la mente lucida, pur pensando che sarei potuto diventare campione con i miei compagni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche