Calciomercato Palermo, Tedino in città: "Sono orgoglioso e motivato"

Calciomercato
Bruno Tedino e Fabio Lupo, allenatore e ds del Palermo (ph. Benedetto Giardina)
tedino_lupo_palermo

Il nuovo allenatore rosanero in città per incontrare la società: "Sono molto contento di essere una piazza così storica, creeremo uno zoccolo duro. Abbiamo bisogno di tutti". Con lui anche il nuovo ds, Lupo: "Mercato? Faremo un punto della situazione e ci metteremo subito a lavoro"

Il Palermo ricomincia da Bruno Tedino. In attesa del closing societario - previsto entro il 30 giugno, ma già garantito sia da Maurizio Zamparini che dal nuovo presidente Paul Baccaglini - una nuova era rosanero è pronta a cominciare. Anche dal punto di vista tecnico, con l’addio di molti dei giocatori coinvolti nell’ultima Serie A e cambi sia in panchina che in dirigenza. Proprio Tedino, reduce dai playoff di Lega Pro con il Pordenone, sarà il nuovo allenatore: “Sono molto contento e orgoglioso di essere una piazza così storica”, ha detto al suo arrivo in Sicilia. “Siamo molto carichi e motivati. Il salto dalla Lega Pro? Il calcio è difficile anche nelle categorie inferiori, forse lo è di più. Creeremo uno zoccolo duro, abbiamo bisogno di tutti per costruire tutto mattoncino dopo mattonicino. La società? Non ne voglio parlare, però posso dire di aver visto molta motivazione: questo è uno degli aspetti che mi ha fatto scegliere la piazza di Palermo. Non nascondo che avevo altre proposte, ma ho deciso di venire qui. Non ho parlato con i giocatori, siamo scesi per dei contatti diretti con la società”.

Il ds Lupo: "Palermo piazza storica, vogliamo giocatori motivati"

Come detto, a cambiare è anche il ruolo di direttore sportivo. Dopo l’alternanza dell’ultimo anno tra Daniele Faggiano (oggi al Parma) e Nicola Salerno, sarà Fabio Lupo a orchestrare il team di lavoro per il calciomercato in vista della prossima stagione: “Faremo un punto della situazione e ci metteremo subito a lavoro, c'è tanto da fare”, ha detto in aeroporto. “Claiton? È un'idea. Cosa mi ha spinto ad accettare? Palermo è una piazza che ha storia e tradizione, non si poteva non cogliere un'occasione del genere. Dovremo fare una squadra forte, arriveranno giocatori motivati e stimolati. Per le cessioni, invece, ci sarà tempo. Adesso andremo in sede per parlare”. Ufficializzate anche le date del ritiro che i rosanero effettueranno in Austria: “Il Palermo - si legge sul sito ufficiale del club - torna a Bad Kleinkirchheim. La squadra allenata da Bruno Tedino si radunerà in Friuli mercoledi 12 luglio e si trasferirà in Carinzia per iniziare nella giornata successiva la preparazione in vista della nuova stagione. I rosanero rimarranno a Bad fino a domenica 23 luglio. Al termine del ritiro, la squadra rientrerà in città per proseguire gli allenamenti”.               

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport