Calciomercato Napoli: ecco Ounas, un altro piccolo diavolo per Sarri

Calciomercato
adam_ounas_getty

Nome: Adam Ounas. Segni particolari: giovane e ribelle in campo. Tecnica e velocità, potrà sposarsi alla perfezione col gioco del Napoli se seguirà i dettami di Sarri. Irriverente nel dribbling e un po' egoista: scopriamo il prossimo nuovo acquisto degli azzurri 

Giovani e ribelli, pronti ad esaltarsi al San Paolo. Stagioni di pianificazione, per il Napoli, che punta sui talenti più promettenti d’Europa. E’ in questa direzione che si colloca l’acquisto imminente di Adam Ounas, esterno d’attacco franco-alegrino. Classe 1996, arriva dal Bordeaux, dove in poco tempo è riuscito ad imporsi tra i titolari inamovibili. Quello appena concluso è stato il suo secondo campionato giocato con la prima squadra, e ora è pronto ad una nuova sfida, ancora più impegnativa. Il club francese infatti è reduce dal sesto posto in campionato, il Napoli ha sfiorato il secondo e ad agosto si giocherà l’accesso alla fase a gironi della Champions League.

Ounas nel Napoli di Sarri

Ounas dovrà cercare di ambientarsi il più velocemente possibile: Maurizio Sarri è esigente e gli darà spazio soltanto quando sarà certo che il ragazzo avrà recepito tutte le direttive. L’allenatore ha già notato diversi aspetti da smussare, come l’atteggiamento troppo offensivo e l’inserimento all’interno di un gioco già collaudato, che col francese può aumentare l’imprevedibilità. Ounas è sinistro naturale ma usa discretamente anche l’altro piede, in Ligue 1 è stato schierato prevalentemente a destra, per favorirne il movimento a convergere verso il centro. E’ un esterno dal baricentro basso, alto poco più di un metro e settanta, sfuggente e rapidissimo, sia nel dribbling che nella progressione. Ha un’enorme padronanza tecnica, che gli permette di esibirsi in giocate spettacolari ai danni degli avversari, spesso costretti al fallo per frenarne l’impeto. Tuttavia, di frequente esagera, preferendo concludere anche in condizioni precarie piuttosto che dare continuità al contropiede creato grazie alla sua rapidità. Per Sarri potrà essere un ricambio per Insigne e Callejon, ma soltanto quando il francese avrà più dimestichezza con il lavoro difensivo: i due esterni titolari del Napoli, infatti, sono gli attaccanti col maggior numero di palloni recuperati nella scorsa stagione in Serie A.

Dicono di lui

Nonostante la giovane età, Adam Ounas è già sposato. Da piccolo, inoltre, era ancora più irriverente quando giocava a calcio. “Prima era anche più provocatore, era totalmente libero di fare ciò che volesse. Ora dribbla di meno” ha spiegato l’anno scorso uno dei primi istruttori. Il carattere particolare si denota anche nella scelta del numero di maglia: uno diverso per ogni stagione che ha disputato, l’ultimo è stato il 17. Come gli anni che aveva quando nel 2013 ha firmato col Bordeaux, che è riuscito a battere la concorrenza di altre squadre francesi. In campo, al netto di tutte le licenze d’estro, si è confermato indispensabile. Fin dal primo anno con i grandi. “Quando penso a un giocatore da far entrare dalla panchina, Adam è il primo che viene in mente, per tecnica e freschezza” disse Sagnol, che lo ha allenato. In Francia, quando lo scoprirono, fu definito “una boccata d’ossigeno puro” per il Bordeaux, allora in un periodo turbolento quanto a gioco espresso. Tra poco Ounas sarà chiamato ad una scelta, quella della nazionale maggiore. Per il momento è sceso in campo con le selezioni minori francesi, ma l’Algeria ha già intenzione di convocarlo per le prossime gare.

Buona la prima!

Napoli è tra gli ambienti più focosi di tutto il campionato italiano. Ma Ounas ha già dimostrato di avere lo spessore necessario per gestire le pressioni che ci saranno su di lui, anche a fronte di un investimento superiore ai 10 milioni di euro. La società crede nel ragazzo e gli sottoporrà un contratto quinquennale. I tifosi ne aspettano con ansia l’esordio, per conoscerlo e soprattutto per vedere se si confermerà infallibile al debutto. Infatti, il giocatore è sempre andato a segno nelle prime apparizioni: ha segnato alla prima in Ligue 1, decidendo nel finale una sfida con il Lorient. Si è ripetuto in Coppa di Lega, siglando una rete al Monaco. L’attesa sul giovane Ounas, dunque, è già altissima.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche