Calciomercato Milan, Calhanoglu in pugno: si può chiudere a breve

Calciomercato

Tra i rossoneri e il Bayer Leverkusen resta un gap di soli 2 milioni di euro: l'ultima offerta da 21 più bonus può essere quella decisiva. La volontà della dirigenza è di chiudere entro lunedì, quando potrebbe essere formalizzato anche l'arrivo di Conti dall'Atalanta. "Calciomercato L'Originale" da lunedì alle 23 su Sky Sport 3

Hakan Calhanoglu in pugno: il Milan è pronto a piazzare il sesto colpo del suo calciomercato estivo. La trattativa per portare in Italia il trequartista del Bayer Leverkusen è ormai in stato avanzato e i due club sono pronti a chiudere l’affare. Scambi di email continui tra le parti, sintomo che si vogliono definire tutti i dettagli in tempi brevi. Per ora il gap tra richiesta e offerta resta di circa 2 milioni di euro (tra fisso e bonus): la società rossonera ha recapitato l’ultima offerta da 21 milioni di euro più bonus al club tedesco, che nelle ultime ore ha abbassato le sue pretese e ne chiede circa 25. Distanza sempre più ridotta dunque, con il Milan deciso a fare il passo decisivo nel weekend e finalizzare entro la giornata di lunedì la trattativa, quando la dirigenza proverà a formalizzare anche l’arrivo di Andrea Conti dall’Atalanta.

I numeri di Calhanoglu

L'arma principale del turco classe 1994 è il suo destro, tra i più temuti di tutta Europa. Una qualità che gli ha permesso di segnare (da trequartista) ben 28 gol in Bundesliga in 111 partite. Messi a segno anche 22 assist, tra Amburgo e Bayer Leverkusen. Intenzione di Montella è di provarlo esterno nel 4-3-3, ruolo che ha già ricoperto in carriera. Con il suo attuale club ha un contratto fino al 2019 e in stagione, per via di una squalifica relativa al mancato rispetto di un accordo del 2011, ha potuto giocare solo 15 partite (è fermo da febbraio), siglando però ben 5 gol e 6 assist. Senza di lui, il Bayer ha vinto nel 2016-2017 solo 4 partite sulle 15 disputate. Nel 2013 (aveva 19 anni), Calhanoglu ha scelto di giocare con la nazionale turca, nonostante sia nato a Mannheim, in Germania: da quel giorno 26 partite e 8 reti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche