Calciomercato, Napoli: è il giorno delle visite mediche di Ounas

CalcioMercato

Dopo aver raggiunto l’accordo con il Bordeaux, il Napoli è pronto a ufficializzare l’acquisto di Adam Ounas: l’esterno offensivo classe 1996 sosterrà nella giornata di lunedì le visite mediche con il club azzurro

Calciomercato L'Originale, da lunedì alle 23 su Sky Sport 3

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

Il primo rinforzo della nuova stagione di calciomercato del Napoli risponde al nome di Adam Ounas, esterno offensivo classe 1996 che la società del presidente Aurelio De Laurentiis ha prelevato dal Bordeaux. Manca ancora l’annuncio ufficiale e la firma sui contratti, ma per quelli si dovrà aspettare l’esito positivo delle visite mediche. Attesa decisamente breve, perché il calciatore sarà in Italia nella giornata di lunedì per svolgere i test medici di rito, con Ounas che dunque sarà già a disposizione di Maurizio Sarri per il ritiro di Dimaro come su espressa richiesta dell’allenatore. Tra Napoli e Bordeaux l’intesa è totale: ai francesi andranno 10 milioni di euro come parte fissa, più altri 2 milioni nel caso in cui la formazione azzurra riuscisse ad ottenere un piazzamento utile nel prossimo campionato per la Champions League. Nelle idee di Sarri, Ounas è un’alternativa a Insigne e Callejon: un giovane dall’assoluto valore, chiamato ad integrarsi al meglio negli schemi tattici dell’allenatore azzurro.

Conosciamo meglio Ounas: la scheda

Ounas è sinistro naturale ma usa discretamente anche l’altro piede, in Ligue 1 è stato schierato prevalentemente a destra, per favorirne il movimento a convergere verso il centro. E’ un esterno dal baricentro basso, alto poco più di un metro e settanta, sfuggente e rapidissimo, sia nel dribbling che nella progressione. Ha un’enorme padronanza tecnica, che gli permette di esibirsi in giocate spettacolari ai danni degli avversari, spesso costretti al fallo per frenarne l’impeto. Tuttavia, di frequente esagera, preferendo concludere anche in condizioni precarie piuttosto che dare continuità al contropiede creato grazie alla sua rapidità. Per Sarri potrà essere un ricambio per Insigne e Callejon, ma soltanto quando il francese avrà più dimestichezza con il lavoro difensivo: i due esterni titolari del Napoli, infatti, sono gli attaccanti col maggior numero di palloni recuperati nella scorsa stagione in Serie A.

I più letti