Calciomercato Roma, Pallotta in città. "Nainggolan e Manolas restano"

CalcioMercato

Il presidente giallorosso è arrivato nella capitale attorno alle 13.00 per risolvere varie questioni decisive, dal rinnovo di Nainggolan al futuro di Totti: "Radja non si muove, anche Manolas resta. Francesco lo sento spesso, ancora non abbiamo deciso. Mahrez? Non so chi sia". Sabato fissato l'incontro con il belga

"Nainggolan non si muove, Totti lo sento spesso ma non abbiamo ancora deciso cosa fare". James Pallotta è arrivato a Roma, nemmeno un'ora e le sue parole hanno già lasciato il segno. Tantissimi i temi in ballo per il numero uno della Roma (Nainggolan, gli acquisti richiesti da Di Francesco, il ruolo dell'ex capitano) che attorno alle 13 è atterrato a Ciampino in compagnia della sua collaboratrice Kaitlyn Colligan. Salito in macchina, il presidente della Roma si è diretto all'Hotel che lo ospita in questi giorni romani e ha risposto alle domande dei cronisti che lo aspettavano. Subito i temi forti, le eventuali cessioni di Nainggolan e Manolas, perentoriamente smentite dalle parole di Pallotta: "Non si muovono, statene certi. Mahrez? Non so chi sia".

Poi l'inevitabile discorso Totti, che ieri ha avuto un primo incontro con la dirigenza a Trigoria ma in questi giorni dovrebbe incontrare il presidente: "Il ruolo di Francesco è una cosa fra me e lui, lo sento spesso. Ancora non abbiamo deciso e non lo dirò a voi. Sul mercato abbiamo un piano, stiamo analizzando i giocatori da una lista che abbiamo stilato. Monchi è esattamente quello che cercavo ed è il migliore del mondo. Abbiamo un paio di giocatori in testa. La ragione per la quale qualcuno è stato venduto è il fair play finanziario e facciamo valutazioni rispetto alle potenzialità in futuro. Abbiamo in testa giocatori che sono e saranno migliori nel futuro".

Appuntamenti e rinnovi

Il presidente della Roma resterà nella capitale fino a domenica, quando partirà per gli Usa insieme alla squadra attualmente impegnata nel ritiro di Pinzolo. Nell'agenda del presidente giallorosso ci sono diversi appuntamenti, primo tra i quali quello già citato con Totti. Un'altra delicata questione da risolvere, al di là delle dichiarazioni rilasciate oggi, sarà quella di Nainggolan e del rinnovo di contratto promesso al belga 12 mesi fa. Dopo aver venduto Rudiger, Paredes e Salah, Pallotta sa che non può permettersi di perdere anche il belga e tutto dunque lascia presagire che per il prolungamento fino al 2021 sia solo questione di ore. Sabato è stato fissato un incontro tra le parti e anche il presidnete sarà presente.

Defrel è sempre più vicino

Obiettivo esterno. La Roma è anche alla ricerca di un attaccante e non molla la pista per Defrel, classe '91 del Sassuolo. Le società, infatti, stanno trovando l'intesa definitiva: Distanza ridotta di molto e parti sempre più vicine ormai. La cifra sulla quale le due dirigenze sembrano aver trovato un accordo è quella di 20 milioni più bonus, legati come sempre a determinati risultati del giocatore con la maglia giallorossa. C'è sempre più ottimismo, Defrel vicino.

I più letti