Calciomercato Juventus, 6 ore di visite per Szczesny. Attesa firma

Calciomercato
Wojciech Szczesny all'arrivo a Caselle (Foto twitter: @juventusfc)

Ancora poche ore, poi il polacco e l'esterno del Milan diventeranno ufficialmente giocatori della Juventus. Visite mediche concluse per Szczesny, poi domani toccherà a De Sciglio

Già proiettata nel futuro, la Juventus. Eccoli, gli eredi di Buffon e Dani Alves. Wojciech Szczesny è già sbarcato a Torino. Il portiere ha sostenuto le visite mediche in giornata al J|Medical, attesa adesso la firma sul contratto che lo legherà ai bianconeri e l'ufficialità dell'operazione. Il polacco dunque non abbandona la Serie A, dopo i due anni trascorsi con la Roma: nel corso della prossima stagione si preparerà ad assumere i gradi di titolare, per arrivare pronto quando Buffon lascerà il calcio giocato. Con la partenza dell’esterno brasiliano, invece, la Juventus aveva bisogno di colmare la lacuna. L’obiettivo era già chiaro da diverso tempo: Mattia De Sciglio, in uscita dal Milan, con cui sono proseguiti i contatti anche dopo il trasferimento di Leonardo Bonucci. Il giocatore aveva comunicato alla società di voler essere ceduto ed è stato accontentato: il terzino è arrivato a Malpensa alle 18 dopo aver interrotto la tournée asiatica con i rossoneri. Domani invece i test medici di rito. Gli accordi per i due giocatori, rispettivamente con l’Arsenal e con i rossoneri, sono stati raggiunti per una cifra analoga: circa 12 milioni di euro più bonus.

De Sciglio ritrova Allegri

"Sto bene, ho fatto un lungo viaggio, sono un po' stanco. Contento di ritrovare Allegri? Non è il momento adatto per parlarne. Più dispiaciuto o sollevato? Ci sarà il momento per parlare, ora devo andare. Se ho sentito Allegri? No, no, le prime parole di Mattia De Siglio al momento del suo arrivo all'aeroporto di Malpensa. Il terzino si sottoporrà nella giornata di domani alle visite mediche con il club bianconero. Dopo l’arrivo di Douglas Costa, la Juventus dunque si prepara ad ufficializzare altri due nuovi acquisti. De Sciglio troverà un ambiente per certi aspetti familiare, dal momento che fu proprio Massimiliano Allegri a lanciarlo in prima squadra, segnandone così la crescita. Il giocatore saluta il Milan dopo 15 anni, divisi in trafila nel settore giovanile e l’esperienza importante con i grandi, con cui ha collezionato 133 presenze in sei stagioni. Poi la rottura non sanabile con l’ambiente rossonero e l’interesse della Juve hanno fatto il resto: per De Sciglio l’arduo compito di non far rimpiangere Dani Alves.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport