Calciomercato, Conte non convoca Matic. E la Juventus spera...

CalcioMercato

Il serbo è sempre tra i primi nomi per il centrocampo bianconero, il Chelsea è partito da una valutazione da 45 milioni. Matic, però, non figura nella lista dei convocati di Conte per la tournèe in Cina. E la Juve spera...

In attacco è Federico Bernardeschi il grande nome, ma la Juventus lavora anche negli altri reparti. In difesa è arrivato Mattia De Sciglio, mentre non ci sono urgenze per quanto riguarda i centrali: dopo l'addio di Bonucci, ci sono comunque Barzagli, Benatia, Chiellini e Rugani. Le attenzioni dei bianconeri sono quindi rivolte al centrocampo, in quel reparto Marotta e Paratici potrebbero reinvestire i soldi incassati dalla cessione di Bonucci al Milan. E tra i grandi nomi, oltre a quello di Matuidi del PSG, c'è Nemanja Matic. Il serbo classe 1988 piace, la Juventus ha sondato il terreno con il Chelsea che parte da una valutazione di 45 milioni di euro. Paratici, però, tiene vivi i contatti e, nel frattempo, il centrocampista è stato escluso dalla lista del Chelsea per la tournée in Cina.

I convocati di Conte

Questi, infatti, sono i calciatori convocati da Antonio Conte: Thibaut Courtois, Willy Caballero, Eduardo, Marcin Bulka, Cesar Azpilicueta, Gary Cahill, David Luiz, Andreas Christensen, Tomas Kalas, Jake Clarke-Salter, Fikayo Tomori, Marcos Alonso, Victor Moses, Cesc Fabregas, N'Golo Kante, Mario Pasalic, Lewis Baker, Kyle Scott, Pedro, Willian, Kenedy, Charly Musonda Jr, Jeremie Boga, Michy Batshuayi, Loic Remy. Nella lista, quindi, non figura il nome di Matic: indizio di mercato? La Juventus ci spera, il serbo continua ad essere uno dei primo obiettivi per il centrocampo.  

Matic, ecco chi è l’oggetto del desiderio della Juventus

Agli inizi della sua carriera in molti lo paragonavano a Van Bommel: senso della posizione spiccato, colpo di testa, geometrie e tempi di gioco. Il tutto abbinato ad una fisicità imponente: 1.94 di altezza, centimetri che in area di rigore (sia in fase offensiva che in quella difensiva) si fanno sentire eccome sulle situazioni di palla inattiva, tra le specialità della casa. Nel bagaglio tecnico di Nemanja Matic c’è inoltre anche il tiro dalla distanza che lo rende pericoloso anche in questo fondamentale. Giocatore completo, dunque, che Allegri spera di avere a disposizione per il suo centrocampo. Classe 1988, il Chelsea lo acquista giovanissimo dal Kosice per poi girarlo in prestito al Vitesse: poi la cessione (troppo frettolosa) al Benfica nell’ambito dell’operazione David Luiz e in Portogallo la definitiva esplosione. Con il Chelsea che fa marcia indietro e nel gennaio del 2014 lo riporta a Londra. Il resto è storia recente: il rapporto con Conte, il mancato trasferimento allo United, l’esclusione della tournée americana e il forte corteggiamento della Juventus. E’ Matic il profilo che Allegri ha scelto per il centrocampo bianconero della prossima stagione.

I più letti