Calciomercato, Bernardeschi non va in ritiro: la Juve prova a chiudere

Calciomercato
Bernardeschi, Fiorentina (Foto Getty)
bernardeschi_getty

Con un certificato medico inviato alla Fiorentina, l’attaccante ha comunicato che non raggiungerà il resto della squadra nel ritiro di Moena: la Juventus accelera, i bianconeri provano a chiudere l’affare

Calciomercato L'Originale, da lunedì 17 luglio alle 23 su Sky Sport 1 e Supercalcio

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

Un certificato medico per giustificare la mancata presenza in ritiro, perché Federico Bernardeschi non si è aggregato al resto dei compagni a Moena. L’esterno offensivo classe 1994 era infatti atteso per le visite mediche con il club Viola, ma il suo entourage ha inviato alla Fiorentina un certificato medico per motivare l’assenza del ragazzo che Stefano Pioli sperava di accogliere già in serata. "La Fiorentina informa che Federico Bernardeschi non raggiungerà il ritiro di Moena in quanto affetto da gastroenterite acuta - si legge nel comunicato -. Tale patologia costringe il calciatore ad osservare 4 giorni di riposo, come attestato dalla certificazione medica inviata". Ore decisamente agitate dunque per Federico Bernardeschi, al centro di una lunga trattativa di mercato: tra Juventus e Fiorentina i contatti sono continui, con l’avvocato Bozzo – agente dell’esterno classe 1994 e intermediario dell’operazione – che nel pomeriggio ha incontrato i dirigenti bianconeri per ridurre la distanza tra i club, che al momento è ancora di tre milioni di euro tra bonus e parte fissa. Una trattativa a oltranza, che oggi potrebbe far segnare un nuova importante tappa: previsti nelle prossime ore, infatti, nuovi contatti tra i due con club, con la Juventus che spera di riuscire ad arrivare alla chiusura dell’affare, evitando così ulteriori ‘strappi’ e incidenti diplomatici.

Pazza idea Sergej Milinkovic-Savic. Matic il primo obiettivo

Quella di Bernardesci non è l’unica trattativa portata avanti da Marotta e Paratici, in casa Juventus infatti si continua a lavorare per un rinforzo a centrocampo: la pazza idea di queste ore porterà la società bianconera a fare un tentativo con la Lazio per Sergej Milinkovic-Savic: Marotta sarebbe pronto a mettere sul piatto 35 milioni di euro più 5 di bonus, ma la società biancoceleste – dopo aver ceduto Biglia e sempre alle prese con la grana Keita – al momento non sembra intenzionata a cedere ancora. Pista più percorribile quella che porta a Matic, con il centrocampista serbo che non è partito con il Chelsea per la per la tournée pre-campionato in Asia: contatti già avviati con l’entourage del calciatore, con la Juventus che cerca di capire cifre e condizioni del suo ingaggio. Prima alternativa al centrocampista del Chelsea è il francese Matuidi, ma attenzione a nome di N’Zonzi che potrebbe tornare ‘caldo’, anche perché la Juventus ha capito che il Liverpool non intende cedere per Emre Cam.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport