Calciomercato Sampdoria, Ramirez ha firmato il contratto

Calciomercato

Il trequartista uruguaiano si è recato nello studio dell'avvocato Romei insieme a Massimo Ferrero e Daniele Pradè e ha firmato il contratto che lo unisce alla Sampdoria. Ramirez aveva giocato in Italia dal 2010 al 2012 con il Bologna

Gaston Ramirez è un giocatore della Sampdoria. Nello studio romano dell’avvocato Romei è arrivata la firma sul contratto e le prime parole da blucerchiato insieme al presidente Ferrero. Il trequartista arriva dal Middlesbrough per 9 milioni più 2 di bonus, un investimento importante per riportarlo in Italia 5 anni dopo l’addio al Bologna nel 2012. Il giocatore aveva svolto ieri delle lunghe visite mediche a Villa Stuart per ottenere l’idoneità. Quella per il talento uruguaiano è stata una trattativa silenziosa, durata più di 20 giorni, che ha portato entusiasmo e soddisfazione tra la dirigenza blucerchiata, come testimoniato dalle immagini esclusive di SkySport24 durante le firme sui contratti. Il presidente Ferrero ha parlato del nuovo acquisto: “Sono molto felice di avere un talento come Gaston, ringrazio Romei e Pradè, che ci hanno regalato un giocatore così”. Ramirez ha fatto le sue prime dichiarazioni da blucerchiato: “Sono molto contento e felice di tornare in Italia, ringrazio il club per il lavoro che ha fatto per prendermi e per la fiducia, ho tanta voglia di fare bene”.

Gli anni al Bologna e l’avventura in Inghilterra

Ramirez, cresciuto nelle giovanili del Penarol, è arrivato al Bologna nell’estate del 2010 per 3 milioni di euro. Dopo la prima stagione di ambientamento da 25 presenze 4 gol e 3 assist, il trequartista uruguaiano diventa il leader della squadra nel suo secondo anno con i rossoblù, chiudendo la stagione con 33 presenze 8 gol e 5 assist in Serie A. Le ottime prestazioni con la maglia del Bologna attirano le squadri inglesi, in particolare il Southampton, che investe 15 milioni di euro per portarlo al St.Mary’s nel 2012. Nella prima stagione con i Saints realizza 5 gol e gioca spesso da titolare, ma nella stagione 2013-2014 perde il posto da titolare complice un grave infortunio che lo costringe a saltare la seconda parte della stagione. Nelle due stagioni successive il Southampton lo cede in prestito prima all’Hull City e poi al Middlesbrough, che decide di riscattarlo al termine della scorsa stagione. Dopo un’altra stagione non esaltante in Premier League con 25 presenze e 2 reti, è arrivato il momento di rilanciarsi in Italia con la maglia della Sampdoria.

I più letti