Calciomercato Atalanta, è sfida Inter-Juve per Cristante

CalcioMercato

Pronto il duello tra i due club per il centrocampista, ma non per questa sessione di mercato: la Dea non vuole lasciarlo andare a gennaio, se ne riparlerà a giugno. Contatti con l'Inter, che vuole anticipare la concorrenza...

CALCIOMERCATO: TUTTE LE TRATTATIVE LIVE - IL TABELLONE

E' sulla bocca di tutti quest'anno. Tutti. Merito di una grande stagione con la sua Atalanta, soprattutto in termini di gol, non aveva mai segnato così tanto: 9 reti in 24 presenze tra Serie A, Europa League e Coppa Italia, dove ha appena raggiunto la semifinale contro la Juventus. Parliamo di... Brayan Cristante, centrocampista classe '95 cresciuto nelle giovanili rossonere. Occhi puntati su di lui quindi, soprattutto da parte di due grandi club della Serie A...

Duello Inter-Juve per Cristante

Nessun dubbio: bianconeri e nerazzurri interessanti al gioiellino di Gasperini, bravo a valorizzarlo con l'Atalanta dei miracoli. L'Inter ha chiesto informazioni, ma al momento non ci sono le condizioni affinché la trattativa vada in porto. "A gennaio non si vende". Questa la risposta dell'Atalanta, se ne riparlerà a giugno per la prossima sessione. I nerazzurri però, nonostante l'alta valutazione del calciatore da parte della Dea, vogliono anticipare la concorrenza della Juve e hanno già avviato i contatti con l'Atalanta. Vogliono trovare una corsia preferenziale per la prossima sessione, dove Cristante sarà uno dei pezzi pregiati. 

Spalletti: "Mercato? Ci sono difficoltà"

Spalletti ha analizzato le difficoltà del mercato nerazzurro in conferenza stampa, la prima dell'anno: "Bisogna rientrare in certi parametri. Non è corretto e rispettoso, è sbagliato ridurre la possibilità di migliorare a dei nuovi arrivi, non è un messaggio giusto per il nostro gruppo. Non devo essere rassicurato, voglio solo essere informato ed essere chiaro con gli sportivi che meritano di sapere. Questo per programmare in maniera corretta, senza malintesi. E i miei giocatori devono sapere che sono sicuro delle loro qualità, so che hanno potenzialità. E io devo rendermi conto se hanno la consapevolezza di essere all'Inter, dovranno farlo per altri cinque mesi. Se le altre si rinforzano? Non possiamo avere alibi, per migliorarci poi dovremmo prendere calciatori più forti. Possiamo fare tanti nomi, Mkhitaryan, Pastore, Verdi, ma ci vogliono 30 milioni e noi non li abbiamo - dice Spalletti - Inutile girarci intorno, ci sono delle difficoltà e bisogna mettersi a posto con il Fair Play Finanziario. Dobbiamo tutelare i tifosi".

I più letti