Calciomercato Napoli, alla scoperta di Younes: un altro... 'piccoletto' per Sarri

Calciomercato

Il Napoli accoglie Amin Younes, talento tedesco di origini libanesi proveniente dall'Ajax. Accordo trovato tra le due società, con gli azzurri che si preparano a scoprire un giocatore che non ha nulla da invidiare ai 'piccoletti' che formano il tridente offensivo di Sarri

CALCIOMERCATO - TUTTE LE TRATTATIVE DEL 26 GENNAIO

NAPOLI-BOLOGNA, LE NEWS SULLE PROBABILI FORMAZIONI

Origini libanesi, un nome che non mente. Madre tedesca, Düsseldorf come luogo di nascita da cui partire per costruirsi una carriera che, dopo l'Olanda, adesso tocca anche l'Italia. Amin Younes e il Napoli, storia d'amore che può cominciare, dopo ammiccamenti e avances che hanno fatto ingelosire anche lo Swansea. Niente da fare per il club gallese, che aveva presentato un'offerta di dieci milioni di euro. Un unico desiderio: l'azzurro. Il no di Verdi ha liberato De Laurentiis da ogni remora, cinque milioni di euro come indennizzo all'Ajax ed ecco un nuovo regalo per Sarri, felice di poter rimpinguare il proprio reparto dei... piccoletti. L'acquisto di Younes permette al Napoli di aggiornare un piccolo dato statistico della propria storia, il classe '93 è infatti il secondo calciatore tedesco a vestire la maglia azzurra. Prima di lui lo aveva fatto solo il difensore Thorsten Flick, acquistato dall’Eintracht Francoforte nella stagione 1998-1999. Il tedesco giocò sole 2 partite in quel Napoli, all'epoca in serie B, subentrando contro la Cremonese e partendo titolare contro il Cosenza. Una parentesi brevissima, che Younes spera di non ripetere.

Caratteristiche alla... Insigne

Attaccante esterno, ambidestro, che per caratteristiche fisiche e tecniche ricorda molto Lorenzo Insigne, 168 cm per 61 kg, il 24enne si forma in Germania tra il club di Düsseldorf, dove nasce, l’Unterrath, specializzato con i giovani, e il Borussia Mönchengladbach, dove arriva diciottenne per sbarcare in Bundesliga. Successivamente Younes si trasferisce nel 2015 all’Ajax. Già abituato a giocare nel 4-3-3, modulo adottato dalla formazione olandese, Younes può partire sia a destra che a sinistra, esprimendosi però meglio in quest'ultima posizione. Nell'attuale campionato con l'Ajax ha totalizzato, in tutte le competizioni, tredici presenze, segnando due gol e fornendo due assist. Da quando gioca nel campionato olandese ha messo a segno ben 207 dribbling, dato che dimostra il suo elevato tasso tecnico. Con caratteristiche molto simili a Insigne, Younes si differenzia dal giocatore napoletano per il fatto di prediligere più la giocata per il compagno piuttosto che la conclusione in porta, prova ne è il magro bottino di gol ottenuto nel corso della sua esperienza in Olanda.

Dimensione europea

Se tra i confini nazionali si esalta, in Europa Younes impressiona, dimostrando personalità e concretezza. Decisivo non solo nella costruzione del gioco, ma anche in fase di realizzazione, come dimostra la straordinaria cavalcata dell'Ajax nella scorsa edizione di Europa League. Un cammino esaltante fino alla finale, impreziosito da quattro gol e quattro assist messi a segno proprio dal nuovo talento del Napoli, inserito anche nel Team of the Season della competizione. Personalità da vendere per il classe '93, abituato anche a vestire la maglia della Nazionale tedesca, avendo compiuto l'intera trafila delle giovanili dall'Under 15 fino all'Under 21, totalizzando 45 presenze e 10 reti. Dal giugno del 2017, Younes ha coronato anche il sogno di essere convocato nella Nazionale maggiore, salendo già a 5 presenze e 2 gol, di cui uno segnato proprio nell'ultima Confederations Cup vinta dai tedeschi. Talento, personalità ed estro, il Napoli pare averci visto lungo, Sarri è pronto ad accogliere un nuovo piccoletto per migliorare una squadra che appare già come un marchingegno perfetto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche