Calciomercato Fiorentina, ufficiale il riscatto di Pezzella: in viola fino al 2022

CalcioMercato

La società viola ha annunciato di aver esercitato il diritto di riscatto sulle prestazioni del difensore argentino. Arrivato la scorsa estate dal Real Betis, Pezzella resterà legato alla Fiorentina fino al 30 giugno 2022

PEZZELLA: "ALLA FIORENTINA PER SCRIVERE PAGINE DI STORIA"
#SKYCALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE

German Pezzella e la Fiorentina, la storia continua. Accordo totale tra le parti, è arrivata anche l’ufficialità:  la società viola ha esercitato il diritto di riscatto per il difensore argentino, arrivato la scorsa estate dal Real Betis e protagonista assoluto con la squadra di Stefano Pioli nella prima stagione in Italia. Pezzella ha infatti collezionato 35 presenze, mettendo anche a segno una rete, e nel tempo si è imposto come leader carismatico della retroguardia e non solo. L’argentino resterà legato alla società della famiglia Della Valle fino al prossimo 30 giugno 2022.

La nota ufficiale

Ad annunciare il riscatto del difensore argentino è stata la stessa società viola attraverso questa nota apparsa sul proprio sito ufficiale: "ACF Fiorentina comunica di aver esercitato il diritto di riscatto per il calciatore German Pezzella. Pezzella nella scorsa stagione in maglia viola ha realizzato 35 presenze mettendo a segno anche una rete. Il calciatore resterà pertanto legato alla società gigliata fino al 30 giugno 2022".

Sulle orme di Gonzalo Rodriguez

Una soddisfazione in più per Pezzella, che nel corso della stagione aveva parlato delle sensazioni legate all’avventura alla Fiorentina e si era augurato di poter ripercorrere le orme di un connazionale che tanto bene ha fatto in viola, Gonzalo Rodriguez. "Sono felice del mio rendimento alla Fiorentina – aveva detto il difensore viola nel corso di una lunga intervista concessa al Corriere Fiorentino -, Pioli mi ha chiamato quando c'era la possibilità di venire qui ed è stato determinante, a quel punto ho deciso di venire in questa squadra. La Fiorentina è un club organizzatissimo, con un allenatore che ti fa capire sempre quello che vuole. Quando ti trovi in una situazione simile diventa tutto più facile. Io qui vorrei scrivere un’altra pagina argentina della storia viola. Se mi sento come Gonzalo Rodriguez? Lui ha scritto la storia, è diventato un’icona per questi colori. Io invece ho iniziato da poco, ma di sicuro lavorerò per entrare nella storia come ha fatto lui".

I più letti