Calciomercato, ufficiale l'acquisto di Lautaro Martinez: "Milito mi ha spiegato cos'è l'Inter"

CalcioMercato

Il club nerazzurro ha ufficializzato l'ingaggio di Lautaro Martinez con un comunicato apparso sul proprio sito, l'attaccante argentino ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2023: "Voglio seguire le orme di Milito e Zanetti"

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS IN DIRETTA

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Giornata di ufficialità in casa Inter, il club nerazzurro infatti ha reso noto con un comunicato l’acquisto di Lautaro Martinez. Operazione conclusa già da tempo quella relativa all'attaccante argentino, che ha firmato un contratto quinquennale con scadenza il 30 giugno 2023. Questo il comunicato con cui la società ha reso noto l’ingaggio del classe ’97: "Lautaro Martinez è ufficialmente un nuovo giocatore dell'Inter. L'attaccante argentino ha sottoscritto col Club nerazzurro un contratto fino al 30 giugno 2023".

Le prime parole in nerazzurro

"Sono pronto. Sono molto felice, abbiamo lavorato tanto per essere qui. Fortunatamente tutto è andato per il meglio e non vedo l'ora di iniziare". Sono le prime parole, a Inter Tv, di Lautaro Martinez: "Aspetto di adattarmi velocemente a un nuovo tipo di calcio per me. È molto diverso dal calcio argentino, ma credo che la Serie A sarà molto importante per continuare a migliorare e aggiungere altre qualità al mio gioco. Voglio conoscere i miei nuovi compagni e l'allenatore. Poi vedrò cosa mi chiede di fare in campo, cercherò di dare sempre il meglio". Martinez rivela gli insegnamenti ricevuti da un'icona nerazzurra come Milito: "Ho condiviso lo spogliatoio con lui al Racing. Mi ha detto tantissime volte cosa significa vestire la maglia di un club come l'Inter. Ho parlato di questo anche con Zanetti. Voglio seguire le loro orme, hanno lasciato un segno importante in un grandissimo club. Spero che questa stagione finiremo in alto come merita questo club".

La storia di Lautaro

Il comunicato dell’Inter prosegue poi raccontando la carriera di Lautaro Martinez: 'Nato il 22 agosto del 1997 nella provincia di Buenos Aires a Bahia Blanca, a pochi chilometri dal confine con la Patagonia, Lautaro inizia a giocare a calcio nella squadra locale del Club Atletico Liniers, prima di entrare a far parte del settore giovanile del Racing Club di Avellaneda. Il 1° novembre del 2015, da poco diciottenne, debutta in Prima Squadra: Martinez entra in campo al minuto 80 della sfida contro il Crucero del Norte, prendendo il posto - per una suggestiva coincidenza del destino - di un pezzo di storia interista, Il Principe Diego Milito. Un anno più tardi, il 19 novembre del 2016, Lautaro realizza il primo gol da professionista nel pareggio esterno (1-1) del Racing contro l'Huracan. La sua crescita è rapidissima, come testimoniano anche i numeri: chiude la stagione 2016/17 con uno score complessivo di 9 reti in 28 partite, notevolmente migliorato dalle 18 reti (di cui 5 in Coppa Libertadores) in 28 presenze del 2017/18. Astro nascente del calcio argentino, Lautaro - detto El Toro - ha già messo in mostra tutto il proprio potenziale anche con le selezioni giovanili della Seleccion: nel 2017 ha partecipato al Campionato Sudamericano Under 20, laureandosi capocannoniere del torneo con 5 reti, e al Mondiale Under 20, nel quale ha realizzato 2 gol in 2 partite. Lo scorso 27 marzo, Martinez ha inoltre esordito con la Nazionale maggiore nell'amichevole contro la Spagna, entrando in campo al 59' al posto di Gonzalo Higuain. L'attaccante argentino, alto 174 centimetri, è un giocatore moderno, tecnico, abile con entrambi i piedi, rapido e forte fisicamente, in grado di giocare sia come prima, sia come seconda punta. Seguito da diverse squadre europee nel corso degli ultimi mesi, El Toro è ora pronto per la nuova avventura con l'Inter: #WelcomeLautaro, benvenuto nella Milano nerazzurra!'.

I più letti