Genoa, Marchetti: "Qui per tornare importante, non farò rimpiangere Perin"

CalcioMercato

Il portiere è pronto a ripartire dal Genoa. Oggi è stato presentato alla stampa: “Non farò rimpiangere Perin, voglio tornare ad essere importante. Non mi sento un ripiego, faremo un grande campionato”

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Ricomincia dal Genoa, Federico Marchetti: a 35 anni una nuova sfida, in un club storico del calcio italiano. Il portiere si è presentato oggi alla stampa. “Voglio ringraziare la dirigenza per la fiducia che mi ha mostrato dopo un anno fuori rosa. Ho molto entusiasmo e non vedo l’ora di iniziare. Sto bene dal punto di vista fisico, mi sono allenato con la Primavera della Lazio e mi sono tenuto in forma. Purtroppo nella mia carriera ho vissuto situazioni non belle per questioni extracampo: quando mi prese la Lazio, venivo da un anno fuori rosa al Cagliari nonostante fossi stato titolare ai Mondiali del 2010. Poi hanno capito che meritavo il posto da titolare” ha spiegato il giocatore. Marchetti raccoglierà l’eredità di Mattia Perin, che ora è alla Juventus: “Mi rispecchia molto, l’ho apprezzato. Ma non lo farò rimpiangere, sono qui per far bene e aiutare i miei compagni più giovani a crescere. Mi piace mettere la faccia, essere un punto di riferimento per gli altri. Poi si sbaglia, ma penso che questo sia il modo migliore per creare un legame con la difesa e voglio che i miei compagni sappiano che hanno alle loro spalle un uomo prima che un portiere”.

La stagione del riscatto

Il Genoa è reduce da un’annata dalle due facce, che nella prima parte l’ha visto più volte troppo a contatto con la zona retrocessione. “Faremo un campionato diverso, non so dove arriveremo ma abbiamo sia i giovani di talento che i calciatori esperti e una volta che avremo raggiunto la salvezza possiamo puntare a qualcosa di importante” ha proseguito Marchetti. Che poi ha svelato un retroscena: “Il Genoa mi ha cercato spesso, io sbagliai a non accettare dopo gli Europei perché pensavo di poter essere importante della Lazio. Non mi sento un ripiego, Preziosi mi ha trasmesso stima. Voglio tornare ad essere un portiere di livello”.

I più letti