Cristiano Ronaldo alla Juve, il consiglio dell'amico Evra: "Vai, vincerai fino al 2050. Ma servono sacrifici"

Calciomercato

Anche il difensore francese, ex bianconero ed ex compagno di CR7 ai tempi del Manchester United, ha parlato del possibile colpo del secolo. Evra ha voluto dare un consiglio al campione portoghese: "Vai, è la scelta giusta e i tifosi ti vorranno un gran bene. Ma servono sacrifici: alla Juve non esistono vacanze"

RONALDO-JUVE: LE ULTIME NOTIZIE LIVE

Cristiano Ronaldo alla Juventus, un possibile trasferimento che continua a far parlare tutto il mondo del calcio. Tempi non ancora certi ma operazione concreta per quello che potrebbe presto diventare il colpo del secolo, con il campione portoghese pronto a lasciare il Real Madrid per sposare il progetto bianconero. Tra chi ha voluto dare la propria opinione sul possibile affare anche uno che conosce bene sia l’ambiente juventino che lo stesso CR7: Patrice Evra. Intervenuto sulla questione nel corso di una diretta Facebook, l’ex difensore francese della Juventus ha voluto dare un consiglio all’ex compagno di squadra ai tempi del Manchester United. 

Vai Cristiano, la Juve è la scelta giusta. Ma niente vacanze…

Diretto e senza troppi filtri, come sua consuetudine, Evra si è espresso positivamente sul possibile trasferimento di Ronaldo in bianconero. "Non ho ancora parlato con Cristiano – ha detto il difensore francese -, ma se vuole giocare fino al 2050 la Juventus è la scelta giusta. Io ringrazierò sempre la Juventus, è soltanto grazie a questa squadra se ho continuato a correre e vincere dopo l’esperienza con il Manchester United. Quindi, Cristiano, fai la scelta giusta e sappi che i tifosi italiani ti vorranno un gran bene. Ma sappi anche che dovrai fare dei sacrifici: quando vai alla Juve devi sempre lavorare duro perché non esistono vacanze".

Evra e la cena con CR7

Un consiglio sincero dunque quello di Evra, che con Cristiano Ronaldo ha condiviso lo spogliatoio nell’esperienza al Manchester United. Rapporto importante tra i due, per un feeling che andava anche oltre il campo. Soltanto poche settimane fa, ad esempio, il difensore francese aveva raccontato alcuni curiosi aneddoti sul campione portghese nel corso di un’intervista all’emittente ITV Sport. "Vorrei dare un consiglio a chiunque riceva un invito a cena da parte di Cristiano Ronaldo – aveva detto simpaticamente Evra -: non ci andate per nessun motivo, non lo fate. Ricordo che una volta sono andato a mangiare da lui dopo l'allenamento, ero stanchissimo. Mi sono seduto al tavolo e c'erano soltanto insalata e pollo. Poi solo acqua, niente bibite. Una volta iniziato a mangiare credevo che dopo avrebbe portato dell’altro, ma invece nulla... Inoltre Cristiano è uno che finisce in pochissimo tempo di mangiare, quella volta si è alzato e ha cominciato a giocare con un pallone. Mi ha detto di alzarmi e di fare qualche scambio al volo, io gli ho chiesto se potessi almeno finire di mangiare. Poi l’ho accontentato, ma pochi minuti dopo mi ha detto di andare in piscina. A quel punto mi ha chiesto: 'Ma siamo venuti qui per mangiare o perché domani abbiamo una partita?' Ecco perché non consiglierei a nessuno di andare a cena da Cristiano: è una macchina che non vuole mai smettere di allenarsi".

Cristiano Ronaldo alla Juve, come stanno le cose

Una situazione in continuo aggiornamento, ma per il possibile trasferimento di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid alla Juventus non ci sono ancora tempi certi. Il cinque volte Pallone d’Oro si trova in vacanza in Grecia, a Costa Navarino, e ha già dato il suo benestare alla destinazione bianconera. Nella giornata di martedì ci sarà la junta directiva del Real Madrid, nella quale si parlerà inevitabilmente della situazione legata al futuro di CR7. Momento di stallo dunque, ma questione abbastanza chiara: Jorge Mendes, l’agente di Cristiano Ronaldo, attende che il Real faccia avere in forma scritta gli accordi pattuiti (vendita del giocatore a 100 milioni di euro, 120 tasse comprese), mentre la società spagnola vuole che sia lo stesso CR7 ad uscire allo scoperto assumendosi la responsabilità della sua partenza. Nel frattempo l’accordo con la Juventus è già stato trovato per 30 milioni netti a stagione per i prossimi quattro anni: adesso non resta che attendere.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche