Cristiano Ronaldo alla Juve: è il miglior acquisto di sempre in Serie A? VOTA

Calciomercato
Ronaldo "Il Fenomeno", Cristiano Ronaldo e Diego Armando Maradona

Era dai tempi di Ronaldo (il brasiliano) all'Inter che il campionato italiano non accoglieva un giocatore così importante. O forse da quando Maradona lasciò il Barcellona per andare al Napoli. Chi ha fatto il colpo più straordinario? Entra e partecipa al sondaggio

TUTTI I GRANDI COLPI NELLA STORIA DELLA SERIE A

LO SPECIALE

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Sono passati tanti anni, troppi, dall'ultima volta che una squadra di Serie A portava in Italia un giocatore paragonabile a Cristiano Ronaldo. Per la precisione, 21 anni. Giugno 1997. Anche allora fu un Ronaldo ad approdare nel nostro Paese: Luis Nazario da Lima, il centravanti brasiliano, acquistato dall'Inter pochi mesi prima che sollevasse il suo primo Pallone d'Oro. Un colpo eccezionale, il più importante di Massimo Moratti. Straordinario come quello che nel 1984 mise a segno il Napoli: Maradona, che il Pallone d'Oro non l'aveva sollevato soltanto perché a quei tempi i calciatori sudamericani non potevano vincerlo. Tre grandi acquisti, realizzati in tre epoche diverse. Non gli unici grandi campioni che hanno giocato in Serie A, sia chiaro. I tifosi del Milan, per esempio, hanno poututo ammirare gente come Van Basten o Ronadinho. Ma se il primo - così come Gullit o Shevchenko - è diventato il migliore proprio con la maglia rossonera - il secondo - come Rivaldo - è arrivato a San Siro nella fase calante della sua carriera. Quella che non sembra aver ancora iniziato a vivere CR7, Pallone d'Oro in carica, nonostante i 33 anni. Chissà se riuscirà a far bene quanto Ronaldo all'Inter o Maradona al Napoli. Voi cosa ne pensate?

Il sondaggio

La leggenda di Diego a Napoli

Maradona, per tutti uno dei calciatori più forti di sempre, lasciò il Barcellona per il Napoli nell'estate del 1984 per 13 miliardi di lire. Fare confronti tra le cifre spese in anni così lontani non ha molto senso. Considerando il peso dell'inflazione, oggi sarebbero più di 15 milioni di euro. Ma ai tempi fu l'acquisto più costoso di sempre. I partenopei mettevano sotto contratto un giocatore di 23 anni, che due estati prima aveva giocato il suo primo Mondiale in Spagna e due anni dopo avrebbe incantato il pianeta con la vittoria in Messico. Con gli Azzurri, in sette stagioni, ha vinto due scudetti, una Coppa Italia, una Supercoppa italiana e una Coppa Uefa. Ed è diventato leggenda.

Ronaldo-Inter, un amore sfortunato

Anche il trasferimento di Ronaldo all'Inter ritoccò il record di acquisto più costoso di sempre: 48 miliardi di lire, ossia il valore della clausola rescissoria che legava l'allora ventenne brasiliano al Barcellona. Il suo sbarco a San Siro, nel 1997, fu come l'atterraggio di un Ufo. Nessuno aveva mai visto un giocatore capace di esibire così tanta tecnica e potenza a quella velocità. A quei livelli durò poco: dopo la vittoria della Coppa Uefa al primo anno, entrò in un vortice di infortuni da cui emerse solo nella primavera del 2002, in tempo per vedere sfumare lo scudetto all'Olimpico, il 5 maggio. Lasciò l'Inter per il Real Madrid dopo aver vinto il Mondiale 2002, ponendo le basi per la vittoria del suo secondo Pallone d'Oro. I tifosi dell'Inter hanno impiegato molti anni per perdonarlo. Ma per i colori nerazzurri il suo acquisto fu anche un successo di marketing straordinario.

Cristiano-Juve: una storia tutta da scrivere

Non è stato l'acquisto più costoso della storia: i 117 milioni che dovrà pagare la Juventus per assicurarsi le prestazioni di Cristiano Ronaldo sono lontani dai 222 spesi solo un anno fa dal Paris Saint-Germain per Neymar. A differenza degli acquisti di Maradona e del Ronaldo brasiliano, però, CR7 non è più giovanissimo. Ha già compiuto 33 anni, sebbene lui dica di avere un'età biologica di 23. Difficile dire se sia davvero così, ma di certo le ultime immagini di Ronaldo non sono quelle di un calciatore sulla via del tramonto. Magari non avrà più lo spunto dei primi giorni, ma la sua capacità di incidere sulle partite nei momenti decisivi è più grande che mai. Già vincitore di 5 Palloni d'Oro, ha buone possibilità di sollevare il prossimo - superando Messi - in maglia bianconera.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche