Real, primi contatti con Neymar. Ma il Psg gli fa un regalo per trattenerlo

Calciomercato
neymar_getty__1_

In Brasile sono certi: è O’Ney l’obiettivo di Florentino Perez per dimenticare Cristiano Ronaldo. Già avviati i contatti con il padre-agente del giocatore. Intanto però il Psg prova a cautelarsi ingaggiando… il fisioterapista del Brasile

Perso Cristiano Ronaldo, il Real Madrid esce allo scoperto con la mossa che tutti stavano attendendo: stando a quanto riferisce “Globesporte”, Florentino Perez avrebbe scelto Neymar come sostituto di CR7 e avrebbe già inviato in Brasile il fido Juni Calafat a trattare con il padre-agente della stella brasiliana. Neymar è legato al Psg da un contratto fino al 2022 e Al-Khelaifi non ha alcuna intenzione di privarsene, tuttavia il Real Madrid confida nella capacità del giocatore di esercitare le pressioni necessarie per rompere con il club parigino. La trattativa, va detto, è complicatissima: in Francia non esiste una clausola di rescissione e il Psg ha sborsato 222 milioni appena un anno fa per strapparlo al Barcellona. Solo la forte volontà di Neymar potrebbe cambiare le carte in tavola.

Ma il Psg gli regala il fisioterapista

Dalla sua, il Psg sta facendo di tutto per scongiurare questa ipotesi, cercando di accontentare la sua stella e renderle la permanenza a Parigi il più piacevole possibile. L’ultima mossa del club francese è stata quella di ingaggiare Bruno Mazziotti, il fisioterapista della nazionale brasiliana, nonché la persona alla quale Neymar si affida con maggior fiducia quando ha bisogno di cure mediche (ultimo caso l’infortunio al quinto metatarso). Lo stesso Mazziotti, che era al seguito del Brasile durante il Mondiale in Russia, ha annunciato tramite i social il suo arrivo al Psg, dove troverà anche Dani Alves (infortunato: ci sarà subito da lavorare, dato che l’ex juventino deve recuperare dall’operazione al ginocchio) e Thiago Silva, altro senatore che si fida molto di lui. Basterà questo regalo per trattenere Neymar?

Tuchel sceglie lo staff

Nel frattempo, la mossa Mazziotti fa parte di un piano di rinnovamento dello staff tecnico che ruoterà attorno al nuovo allenatore Thomas Tuchel, che avrebbe già incontrato Neymar in almeno un paio di occasioni. Ufficiale anche l’arrivo, come assistente, di Zsolt Löw, allenatore ungherese già secondo al Lipsia e che da giocatore era stato allenato da Tuchel al Mainz. Nello staff anche Arno Michels, uomo di fiducia di Tuchel che lo segue dopo le esperienze al Mainz e al Borussia Dortmund, e l'ex calciatore francese Zoumana Camara, utile per superare l'ostacolo della lingua,  almeno nei primi tempi, sebbene il tecnico si stia già dando da fare per impararla.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche