Cristiano Ronaldo, il retroscena: Mendes e la proposta fatta al Napoli

Calciomercato
Aurelio De Laurentiis (getty)

Su alcuni quotidiani nazionali emerge un retroscena sull'addio di Cristiano Ronaldo al Real, con l'agente Mendes che avrebbe poroposto il giocatore al Napoli, operazione poi considerata dal club troppo onerosa. Il presidente De Laurentiis su Ancelotti: "Tra noi c'è una grande intesa. Lo stadio? Pronti a investire su una cittadella dello sport"

CRISTIANO RONALDO GIA' A TORINO

JORGINHO, ADDIO TOCCANTE: "NAPOLI PER SEMPRE CASA MIA"

RONALDO, LUNEDÌ LA PRESENTAZIONE IN LIVE STREAMING

MERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS IN DIRETTA

Il Napoli riparte a caccia della Juventus. Dopo essere andati vicinissimi allo Scudetto nella scorsa stagione, gli azzurri si stanno preparando per cercare di replicare - e magari migliorare - quanto fatto nel 2017-2018. Responsabilità, questa, che non sarà più sulle spalle di Maurizio Sarri, ma di Carlo Ancelotti, che, a partire da fine agosto, avrà un sfida in più da superare: provare ad arginare la potenza di Cristiano Ronaldo, nuovo super acquisto bianconero. Ronaldo che, come raccontato da alcuni quotidiani nazionali, sarebbe stato proposto in estate anche allo stesso Napoli: operazione non andata avanti perché considerata troppo onerosa dal club azzurro.

"Con Ancelotti grande intesa, a Napoli non è di passaggio"

Come detto, sarà Ancelotti a guidare la squadra nella prossima stagione. Sarri, passato al Chelsea insieme a Jorginho, affronterà invece la prima avventura all’estero della sua carriera: “Alle 2 di notte ho messo le firme per il passaggio di entrambi al Chelsea - ha continuato ADL - e nella mattinata di sabato abbiamo risolto presso il sindacato il contratto con il nostro ex allenatore. Ancelotti? Le persone le capisco al volo, abbiamo molti interessi in comune e si sta subito dimostrando un professionista straordinario. Non considera il Napoli una tappa di passaggio, lavoriamo in sintonia e valorizzerà al massimo tutti i giocatori”. L'intesa tra i due è evidente, in campo e fuori...

"Investiremo sulla cittadella sportiva, già individuato il terreno"

De Laurentiis ha anche promesso che il club azzurro lavorerà sulle strutture, sia in vista di un nuovo centro sportivo che di un nuovo stadio: “Molto preso investiremo, ho individuato un’area di cento ettari e entro sei mesi ne completeremo l’acquisto. Stiamo completando la verifica sul buono stato dei terreni. Lì faremo la nostra cittadella sportiva, l’esatta fotocopia di quella del Manchester City. Sarà dotata di campi, albergo, foresteria e al centro ci sarà il nuovo stadio da 30 mila posti”. Ancora segreto il luogo: “Posso dire solo che sarà fuori città, ma in una zona facile da raggiungere per i tifosi anche in treno”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche